MALATTIA DI LYME / Avril Lavigne ironica con suo marito, torna il sorriso per la cantante

- La Redazione

Malattia di Lyme, Avril Lavigne è stata colpita da questa particolare sindrome dovuta alla puntura di una zecca. Sono stati momenti molto difficili e la ragazza si è confidata in televisione

avril-lavigne-facebook
Avril Lavigne sul palco

Finalmente dopo le lacrime potrebbe tornare il sorriso per Avril Lavigne che in questi mesi ha combattutto con grande coraggio una malattia rara e non subito riconosciuta dai medici. Questa mattina ha tweetato un simpatico scherzo al marito, Chad Kroeger, che in questo lungo percorso le è sempre stata vicina: “I mariti non hanno permesso di parlare!!!! (Devono riposare la voce) Hahahahaha, lol, Shh. E’ il miglior giorno di sempre??!!??“. Entrare nel dettaglio di quanto scritto è molto difficile, anche perchè personale. Certo è che l’umore della cantante può finalmente tornare a sorridere, la fine del tunnel inizia a intravedersi.

La malattia di Lyme, che ha colpito la cantante Avril Lavigne, è un problema di origine batterica che si diffonde da un batterio spiraliforme che di solito infesta le zecche. Si può quindi contrarre dal morso di una semplice zecca, ma non è detto che se questa ci punge abbia presente il b atterio. Il New York Times la considera la seconda malattia infettiva più veloce a diffondersi in America dopo l’Aids. I luoghi dove è più facile trovare il batterio sono i boschi, anche nel nostro paese la malattia è comune soprattutto nel Carso, in Liguria e nel Trentino Alto Adige. Il primo sintomo che colpisce l’ammalato è quello di un vasto eritema cronico migrante chiamato anche ECM. Ovviamente questo è accompagnato da altri problemi quale la febbre, che dimostra la presenza di un’infezione, oltre a dolori muscolare e debolezza. Per questo, come ha ricordato Avril Lavigne, la malattia è davvero molto difficile da diagnosticare perchè viene scambiata per depressione o problemi infettivi. Se non si presenta l’eritema, come capita al 20% degli ammalati della Lyme, sarà molto difficile capire l’origine dei sintomi. Se presa in tempo si può curare.

Avril Lavigne ha parlato in esclusiva alla trasmissione Good Morning America della sua malattia di Lyme che l’ha colpita. La giovane cantante ha deciso di affrontare questa battaglia, compresa quella contro i pregiudizi, senza scoraggiarsi anche se non è stato facile. Avril è riuscita comunque a replicare: “Amo la vita più di prima“. Questo anche grazie al marito Chad Kroeger, cantante e chitarrista dei Nickleback. Avril Lavigne ha raccontato: “Me ne stavo nel letto e guardavo i video che Chad aveva creato per me e piangevo. Mi sentivo molto amata”. Di certo la forza che le ha trasmesso il marito è stata davvero molto importante

Non è un anno fortunato per Avril Lavigne il 2015, ma la cantante ce la sta mettendo tutta per uscire da questi gravi problemi. Oltre alla malattia di Lyme con la quale combatte dovrà anche sopportare l’operazione a cui sarà sottoposto il marito Chad Kroeger. Il cantante canadese ha dovuto cancellare il suo tour negli Stati Uniti perchè dovrà operarsi alla laringe per rimuovere una cisti. I Nickelback, gruppo del quale Kroeger fa parte, dovranno cancellare il tour estivo. Con un comunicato arrivano le scuse della rockstar di 40 anni. Dovrebbe tornare in attività per il tour europeo che inizierà a Helsinki il 30 settembre, non sono a rischio dunque le due date italiane (25 ottobre Roma, 27 Torino).

La difficile diagnosi di questa rara malattia che ha colpito Avril Lavigne ha avuto molte conseguenze sulla sua vita anche perchè tanti le hanno spesso sottolineato di essere depressa e avere quindi un problema ben diverso da quello che realmente aveva. Un tweet di appena due giorni fa ci fa capire che invece Avril la voglia di combattere, come ha raccontato a Jesse Palmer, ce l’ha sempre avuta. Ecco le sue parole quando ancora non era noto il suo tipo di problema: “Solo perchè qualcosa è difficile da sconfiggere non bisogna lasciarlo vincere. Ascolta il tuo corpo, questo è tutto. La ricerca e la conoscenza sono la strada da seguire“. Sicuramente parole di grande coraggio per una ragazza di appena 30 anni colpita sicuramente da una malattia molto fastidiosa.

Avril Lavigne sta attraversando un momento molto difficile della propria vita per effetto della malattia di Lyme di cui è affetta ormai da un po’ di tempo. La cantante dopo un periodo di silenzio è tornata a far sentire la propria voce, rilasciando una lunga intervista nel corso del programma Good Morning America condotto da Jesse Palmer. La Lavigne ha parlato delle difficoltà che sta incontrando nel suo percorso diagnostico, dimostrando la propria commozione mista a gioia per aver ottenuto dei risultati apprezzabili. La stessa cantante ha poi postato sul proprio profilo Istangram una foto dove è insieme al conduttore della trasmissione Jesse Palmer, ottenendo grande sostegno dai fans. Clicca qui per vedere la foto.

La confessione in diretta tv di Avril Lavigne sulla malattia di Lyme che ha contratto dal 2012 ha toccato profondamente i fans che, attraverso i vari social network, hanno espresso il loro sostegno alla cantante. Tanti, infatti, i messaggi d’incoraggiamento dei fans. Eccone qualcuno: “Avril non ti arrendere, siamo tutti con te”, “Vai Avril, dimostra che sei più forte di tutto e di tutti”, “Sei sempre una grandissima, non ti arrendere mai. Noi saremo sempre con te”, “Ti vogliamo bene Avril, conta sempre sul nostro sostegno”, si legge.

Dopo mesi di silenzio e mistero sulla sua malattia, alla fine Avril Lavigne ha avuto modo di tornare in tv e svelare le ragioni che l’hanno tenuta lontano dalle scene per qualche mese. La malattia di Lyme ha tenuto Avrile Lavigne lontana dai sui fans per mesi, fans che in queste ore si sono mobilitati per lei anche sui social. E’ proprio su twitter che la star, poco fa, ha scritto per ringraziare tutti scrivendo: “Ho avuto una davvero buona giornata oggi. Grazie a tutti per il vostro amore e i vostri auguri. Certamente l’ho sentito. Grazie a tutti. Xoxo”.  

Avril Lavigne parla della sua malattia a “Good Morning America”. Si tratta della malattia di Lyme, un’infezione batterica debilitante che deriva da una puntura di zecca, di cui la cantante è affetta dal 2012. Ne ha parlato per la prima volta, scoppiando in lacrime. “Questa è la seconda occasione della mia vita”, ha detto ai microfoni della trasmissione. Per lei ci sono ottime possibilità di guarire al 100 per cento: “Ho fatto molti progressi … sono solo molto grata di sapere che farò un recupero del 100 per cento”. L’impatto con la malattia è stato difficile, soprattutto l’accettazione di sentirsi debilitata e dover fare delle rinunce. “Sentivo di non riuscire a respirare, non riuscivo a parlare e non riuscivo a muovermi –  aveva raccontato, intervistata da People, Avril Lavigne – Mi sentivo come se mi avessero risucchiato tutte le energie e ci sono stati momenti in cui non ho potuto fare la doccia per una settimana intera, perché non riuscivo a stare in piedi”. La malattia di Lyme è difficile da diagnosticare perché ha dei sintomi simili all’influenza. L’artista era stata morsa da una zecca in primavera. I primi segnali d’allarme lanciati dall’artista su Twitter risalgono al mese di ottobre scorso, quando su Twitter aveva scritto: “Sto male, pregate per me!”, senza tuttavia specificare il tipo di malattia che l’aveva colpita. (Serena Marotta)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori