MICHELE BRAVI / Video di Diamanti: una favola moderna dai sapori classici

- Stella Dibenedetto

E' uscito il videoclip di "Diamanti", il nuovo singolo di Michele Bravi, terzo estratto dall'album Anime di Carta dopo "Il diario degli errori" e "Solo per un po'".

michelebravi Michele Bravi

Michele Bravi conferma il suo straordinario talento. Il giovane artista torna sulla scena musicale con il nuovo singolo “Diamanti”, terzo estratto dall’album “Anime di carta” dopo “Il diario degli errori”, quarto classificato al Festival di Sanremo 2017 e “Solo per un po’”. Diamanti è un brano classico ma dal sapore estremamente moderno che racconta della capacità degli uomini di rendersi conto dell’importanze dei sentimenti e delle persone solo quando si perdono. Il brano, scritto da Federica Abbate e Andrea Amati, unisce il sapore classico e moderno della musica italiana dando vita ad un risultato in cui riecheggia la straordinarietà interpretativa di Michele Bravi. Una scommessa vinta quella di Michele Bravi che dopo la vittoria alla settima edizione di X Factor ha rischiato di perdersi. Senza perdere il gusto per la musica classica, invece, Michele Bravi ha avuto la capacità di sperimentare trovando la sua strada musicale che piace sempre di più al pubblico. Il videoclip di “Diamanti”, pubblicato su You Tube, ha già collezionato più di 100mila visualizzazione. Il nuovo singolo di Bravi, dunque, è destinato a diventare un successo.

IL TESTO DELLA CANZONE

Diamanti è un brano intenso non solo dal punto di vista musicale ma anche letterario. Il testo, infatti, è profondo e racconta le emozioni e le paure di chi non riesce a dare la giusta importanza alle persone e ai sentimenti quando fanno parte della propria vita. Un brano che vuole lanciare anche un messaggio importante in un momento in cui si tende a dare tutto per scontato. Ecco il testo integrale: “Ci si accorge sempre tardi delle cose andate via delle favole da grandi senti sempre nostalgia ma adesso lo so, adesso lo so che a volte quello che senti per qualcuno è chiaro solamente quando poi lo perdi Diamanti, distanti negli occhi che ho davanti confusi, distratti che quasi non riconosco più distanti, lontani ci legano le mani ma trattenerli a noi non si può. Ci si perde prima o poi cercando quello che non c’è e anche questa volta lasci indietro una parte di te e adesso lo so, sì adesso lo so ora che è gia troppo tardi Diamanti, distanti negli occhi che ho davanti confusi, distratti che quasi non riconosco più distanti, lontani ci legano le mani ma trattenerli a noi non si può. Non ci è dato mai di riprendere le stagioni del passato non puoi riaverle indietro neanche se tu lo vuoi trattenerle a noi non si può Diamanti, distanti negli occhi che ho davanti confusi, distratti che quasi non riconosco più distanti, lontani ci legano le mani ma trattenerli a noi non si può trattenerli a noi non si può”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie