XXXTentacion, arrestato Dedrick Williams/ Ma non sarebbe il vero killer: il rapper ha lottato per la sua vita

- Stella Dibenedetto

XXXTentacion ucciso a colpi di pistola: la polizia ha arrestato Dedrick Williams che avrebbe avuto un ruolo attivo nell’omicidio, ma non sarebbe l’esecutore materiale.

xxxtentation
XXXTentacion

L’omicidio di XXX Tentacion, all’anagrafe Jahseh Dwayne Onfroy, continua a riempire le prime pagine dei giornali di tutto il mondo. A fornire ulteriori dettagli in merito è il famoso sito TMZ che racconta cosa sarebbe accaduto negli attimi precedenti all’omicidio. Dopo alcuni giorni di indagini, la polizia ha arrestato Dedrick Williams, un ragazzo di 22 anni, già noto alle forze dell’ordine. Secondo quanto scrive Tmz, pare che il giovane rapper abbia lottato con i killer per salvarsi la vita. L’omicidio è avvenuto Pompano Beach, in Florida, un luogo molto frequentato da XXXTentacion che, nella zona, era molto famoso. E’ probabile che i killer fossero a conoscenza dell’identità dalla vittima che è stata freddata con dei colpi di pistola all’uscita di un negozio di moto. Stando a quello che scrive TMZ che fa affidamento ad alcuni documenti, XXXTentacion sarebbe stato fermato da due uomini che erano a bordo di un Suv, fermo davanti al suo veicolo per impedirgli di partire. Le indagini hanno portato all’arresto di Dedrick Williams che, tuttavia, non sarebbe l’esecutore materiale dell’omicidio.

XXX TENTACION: NUOVI DETTAGLI SULL’OMICIDIO

Secondo i documenti citati da TMZ, Dedrick Williams avrebbe avuto un ruolo attivo nell’omicidio di XXXTentacion ma non sarebbe l’uomo che ha premuto il grilletto facendo partire i proiettili che hanno poi ucciso il giovane rapper. Il 22enne arrestato, infatti, avrebbe agito in modo da fermare il veicolo della vittima permettendo così agli altri due uomini di estrarre la pistola e aprire il fuoco freddando Jahseh Dwayne Onfroy. Pare che il giovane “abbia avuto un ruolo attivo nell’omicidio bloccando il veicolo della vittima in modo che i due uomini armati potessero rapinare la vittima al punto di sparare”. Ad avvalorare la tesi ci sarebbe un video di sorveglianza. Secondo il mandato, Dedrick, quel giorno, indossava una canotta bianca e dei sandali color arancio brillante e dalle foto pubblicate su Facebook, pare che Dedrick possieda davvero dei sandali di quel colore. I poliziotti, inoltre, avrebbero tra le mani un video in cui Dedrick acquista una maschera nera in neoprene prima dell’omicidio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori