LA RUA/ Video intervista: “Nessuno segna da solo” e noi ne siamo la prova

- Angelo Oliva

“Nessuno segna da solo” è il terzo lavoro discografico che segna il ritorno della nota band marchigiana La Rua, pubblicato lo scorso 6 luglio. ANGELO OLIVA

la-rua-cs
I La Rua

“Nessuno segna da solo” è il terzo lavoro discografico che segna il ritorno della nota band marchigiana La Rua, pubblicato lo scorso 6 luglio su tutte le piattaforme digitali, per Universal Music. Tutti i brani di questo nuovo lavoro nascono dalla scintilla di musica e parole di Daniele Incicco, front-man dei La Rua, alle quali si sono impeccabilmente aggiunte la penna ed il carattere di Dario Faini, che ne hanno completato la scrittura, facendo diventare “Nessuno segna da solo” una cosa sola. In questa occasione, e per la prima volta, il binomio vincente, Incicco-Faini, si arricchisce del talento di Alessandro Raina, aggiungendo così un valore essenziale ai testi ed all’intero progetto. “Insieme a Dario Faini abbiamo fatto un grande lavoro di oltre un anno, con il continuo obiettivo di raffinare l’immaginario poetico e di permettere agli ascoltatori di vivere comodi in un mondo musicale vicino al loro.” Racconta Daniele Incicco, “Tutti noi La Rua, nessuno escluso, abbiamo lavorato nella produzione, costruendo una vera e propria Factory, dove ogni componente della band ha contribuito alla realizzazione di questo lavoro. Molte mani, ma un’unica bandiera: la nostra.”
Molto eloquente è infatti la tematica del “collettivo”, presente fin dal titolo di un lavoro che mette in primo piano la forte unione tra i membri della band, rimarcando l’essenzialità di una squadra di lavoro. I La Rua negli anni sono sempre rimasti compatti, dedicandosi incessantemente ad esprimere la propria idea artistica.  Con questo ultimo progetto, la band trova finalmente il suo punto fermo, nella fusione tra nu-folk e l’immaginario pop odierno. Nel mondo dei La Rua vivono parallelamente le atmosfere mediterranee contaminate dal calore delle corde del banjo, dalla contemporaneità dei tamburi e dalla ricerca di un suono internazionale che guarda lontano. Al futuro.
Il 29 luglio i “La Rua” torneranno dal vivo con la prima data dell’estate 2018, dopo l’uscita del loro nuovo lavoro discografico “Nessuno Segna Da Solo”. La giusta occasione per ascoltare i nuovi brani e vedere le novità dello spettacolo che si svolgerà in Piazza del Popolo ad Offida (AP) a partire dalle 21.30. Il gruppo dei La Rua si forma ad Ascoli Piceno dal sodalizio artistico tra Daniele Incicco e il produttore Dario Faini. Nel 2012 partecipa alle selezioni di Sanremo classificandosi tra i primi 30 artisti più votati nel contest Sanremo social e, sempre nello stesso anno, vengono premiati dall’Associazione Fonografi Italiani e dal MEI (Meeting Etichette Indipendenti) come miglior Band. Nel dicembre 2012 si piazzano primi nel concorso Area Sanremodopo aver superato la selezione tra 320 artisti. Nel 2013 i La Rua aprono l’unica data italiana del tour italiano degli Imagine Dragons a Milano. Nel 2014 sono candidati agli MTV Music Awards di Firenze, per la categoria “Best New Generation”. Nel 2015, dopo aver pubblicato il primo album dal titolo “La Rua2, si esibiscono sul palco del Concerto del Primo Maggio aggiudicandosi il premio nella sezione ‘Miglior gruppo’ del contest 1MNEXT. Nello stesso anno entrano nella famosa scuola di “Amici di Maria De Filippi” e dopo la fase pomeridiana del programma, si aggiudicano l’accesso al serale nella squadra dei Direttori artistici Emma Marrone ed Elisa Toffoli. Nel 2017, dopo la loro eliminazione dalla selezione di Sanremo, un loro brano diventa sigla del Dopofestival e sono ospiti dello stesso programma. Nello stesso anno vengono utilizzati tre loro brani – “Non ho la tristezza”, “Ti aspetterò” e “Non sono positivo alla normalità”- nella fiction “Scomparsa” in onda su Rai uno. Nel 2018 partecipano come ospiti ai WIND MUSIC AWARDS all’Arena di Verona Noi abbiamo incontrato i La Rua in esclusiva, per farci raccontare la nascita del loro nuovo lavoro discografico, e non solo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori