R Kelly, documentario choc: violenza sessuale e psicologica sulle donne/ Lady Gaga “Orribile e indifendibile”

R Kelly, documentario choc: violenza sessuale e psicologica sulle donne. Lady Gaga indignata “Orribile e indifendibile”

11.01.2019 - Davide Giancristofaro Alberti
R Kelly, gravi accuse nei suoi confronti
R Kelly (Instagram)

Nuovo scandalo sessuale negli Stati Uniti, con protagonista il noto cantante R Kelly. La bomba è esplosa dopo che Lifetime ha mandato in onda un documentario di ben sei puntate dal titolo “Surviving R Kelly” in cui vengono elencate e documentate una serie di accuse nei confronti del cantante americano, che avrebbe violentato e plagiato diverse donne nel corso della sua carriera. Non è la prima volta che R Kelly finisce sotto i riflettori per tale tipo di scandalo, ma dopo il documentario mandato in onda in questi giorni, l’indignazione si è diffusa in maniera esponenziale, e pare che diverse vittime, o presunte tali, abbiano preso d’assalto i centralini delle autorità nelle ultime ore. Il documentario è stato realizzato dal giornalista americano Jim DeRogatis che per anni ha raccolto testimonianze delle famiglie delle presunte vittime, e che lo scorso anno pubblicò un articolo su BuzzFeed, per raccontare quanto aveva raccolto.

R KELLY, DOCUMENTARIO CHOC

A seguito della messa in onda del documentario, R Kelly è finito sotto indagine da parte della procura della Georgia: «Fonti vicine al caso – scrive il sito di gossip americano TMZ, sempre molto attendibile, come riferisce MusicFanpage ci hanno detto che l’Ufficio del Procuratore Distrettuale della Contea di Fulton ha aperto un’indagine per quanto riguarda le accuse rivolte al cantante nel documentario ‘Surviving R. Kelly’. Abbiamo saputo che l’indagine è partita nei giorni scorsi come risultato di ciò che il documentario ha svelato». Sulla vicenda si è espressa anche una superstar come Lady Gaga, che proprio con R Kelly aveva inciso il brano “Do what U want”, uscito nel 2013. La cantautrice di origini italiane ha definito il comportamento del collega, “orribile e indifendibile”, annunciando l’imminente eliminazione da tutte le piattaforme del singolo in questione. «Mi dispiace – ha aggiunto – sia per il mio scarso giudizio quando ero giovane, sia per non aver parlato prima». Così si è infine espressa l’attrice Kerry Washinton: «Non possiamo ignorare queste donne e le loro storie – le parole su Instagram Per favore, prendetevi cura di voi stesse, del vostro cuore e della vostra anima. Se siete scosse da qualcosa che avete visto o percepito, chiamate un amico, e ricordatevi che non siete sole, non siete mai sole».



© RIPRODUZIONE RISERVATA