Paola Turci, “Viva da morire” è il nuovo album/ “Sono una sopravvissuta, il disco…”

- Stella Dibenedetto

Paola Turci torna con un nuovo album dal titolo “Viva da morire”, in uscita venerdì 15 marzo. “Sono una sorpavvissuta, con questo disco canto…”.

Paola Turci
Paola Turci

Paola Turci sta per tornare. Venerdì 15 marzo uscirà “Viva da morire“, il nuovo album della cantante 54enne che, dopo essere caduta tante volte al punto da considerarsi una “sopravvissuta”, ha sempre trovato la forza di rialzarsi. Il nuovo disco di Paola Turci è formato da dieci brani e arriva due anni dopo ‘Secondo cuore’. Reduce dalla partecipazione al Festival di Sanremo 2019, con il nuovo album, Paola Turci canta se stessa, il suo presente, ma anche il suo passato e il suo futuro. L’album prende il titolo dal singolo che lo ha lanciato ed è stato scritto per lei da Pula+ e da Luca Chiaravalli che, come spiega Paola Turci ai microfoni di Radio Italia, è l’anima de disco: “È produttore ma anche autore: gli ho bocciato una quindicina di canzoni. Ha avuto un intervento delicato e fortissimo: l’ho aspettato. Ora ho già una decina di idee per continuare… Questo album è il nostro. Mia sorella Francesca mi ha sempre sollevato quando sono caduta, anche in questi due anni dopo Il secondo cuore. Questo disco ha richiesto più tempo ma non era previsto o programmato, ce lo siamo ritrovati, l’ho cantato tutto in una settimana al ritorno di Luca dall’intervento, 3 pezzi al giorno”, spiega la Turci.

PAOLA TURCI: DUE CONCERTI SPECIALI E TOUR A TEATRO

Nelle dieci canzoni che compongono l’album “Viva da morire”, Paola Turci racconta anche mondi diversi. Come spiega all’Ansa, infatti, Paola Turci racconta di aver cominciato a raccontare del padre quando l’ha perso quattro anni fa. Cantare di lui è il mondo per sentirlo più vicino “e in tante occasioni il suo ricordo si è fatto vivo, prima di salire sul palco di Sanremo così come quando ho ascoltato per la prima volta la canzone che poi sarebbe diventata ‘L’ultimo ostacolo’. Un passo del testo mi ha riportato all’ultimo momento della sua vita, che io ho passato con lui. Ho sentito il bisogno di ritrovare la sensazione di una mano paterna che ti accompagna”, spiega l’artista. La Turci, poi, sarà protagonista di due concerti speciali in programma il 13 maggio al Teatro degli Arcimboldi a Milano e il 20 a Roma, all’Auditorium Parco della Musica. Il 12 novembre da Torino, invece, partirà il tour nei teatri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA