GHALI, “I LOVE YOU” È IL NUOVO SINGOLO/ Video: lettera d’amore ad un carcerato

“I love you” è il nuovo singolo di Ghali, presentato nel carcere di San Vittore: è una lettera d’amore ad un carcerato e un inno contro la paura.

14.03.2019, agg. il 15.03.2019 alle 09:49 - Anna Montesano
ghali cover iloveyou
Ghali, cover I Love You

“I love you”, il nuovo singolo di Ghali, è una lettera d’amore ad un carcerato immaginario che potrebbe essere un amico, un fratello o un semplice conoscente. Una canzone che rappresenta anche un inno contro la paura e la voglia di riprendere in mano la propria canzone. Un brano che nasce da un’esperienza del passato del giovane rapper che, nel giorno della presentazione nel carcere di San Vittore, come scrive l’Ansa, ricorda: “Ho ricordi molto forti di quando da piccolo venivo a trovare mio padre che era recluso qui”. Una lettera d’amore anche per i tanti padri costretti a separarsi dai figli che non possono veder crescere. Un brano che dà il via ad un nuovo capitolo della carriera artistica del rapper, apprezzato non solo dai fans, ma anche dagli addetti ai lavori. “Ma ‘I Love You’, dice Ghali, non è solo una canzone, ma un progetto “per fare comunicare il carcere con il mondo esterno” (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

TUTTO SUL NUOVO SINGOLO

Il cantante Ghali ha presentato, a una sessantina di detenuti e detenute under 25 del carcere di San Vittore, il nuovo singolo “I Love You”. Il rapper ha infatti definito “una lettera d’amore a un carcerato immaginario” il suo pezzo. Il portale rollingstone ha riportato alcune dichiarazioni di Ghali ai margini della presentazione del nuovo pezzo: “Ho ricordi molto forti di quando da piccolo venivo a trovare mio padre che era recluso qui. E’ stato proprio il figlio di un altro detenuto a farmi scoprire che cos’è la beatbox “. Il nuovo singolo è uscito dopo un anno esatto da ‘Cara Italia’, singolo che ha fatto conoscere al grande pubblico il rapper nato a Baggio.

“È PASSATO UN ANNO MA NON È CAMBIATO NULLA”

Ghali ha voluto anche far capire che dopo un anno non è cambiato praticamente nulla: “È passato un anno ma non è cambiato nulla, per questo ho voluto scrivere una nuova lettera d’amore, ma dedicata a chi mi sta affianco, a chi uscirebbe con me per giocare a calcio. Cara Italia, invece, era dedicata a chi, a giocare a calcio con me, non ci verrebbe mai”. Tanto entusiasmo tra i ragazzi che stanno scontando la pena nel carcere di San Vittore che hanno vissuto un giorno speciale insieme a Ghali. Il singolo “I Love You” uscirà ufficialmente domani, 15 marzo. Ricordiamo, infine che il rapper ha vissuto un’infanzia non facile Il padre è finito in carcere quando lui era solo un bambino, e sua madre lo ha cresciuto completamente da sola. Quando a 38 anni lei si è ammalata di cancro e poi è guarita, Ghali ha dichiarato di aver pensato ad un

© RIPRODUZIONE RISERVATA