SANREMO 2013/ La finale: Elio e le storie tese vince il Premio della Critica e del Miglior arrangiamento

- La Redazione

Assegnti i premi per la critica e quello per il miglior arrangiamento. Li vincono tutti e due Elio e le storie tese, un doppia vittoria che appare meritata

Sanremo_AristonR439
Infophoto

Sanremo 2013, la finale: Elio e le storie tese è il vincitore del premio della Critica I giornalisti hanno premiato la quantità di riferimenti musicali presenti nel pezzo, la complessità dell’arrangiamento e la sagacia della canzone. Gli Elii dedicano il premio a Feyez. Giustamente a loro va anche il premio per il miglior arrangiamento. Qualcuno parla di contentino che negherà loro la vittoria finale, ma non è detto, siamo in attesa di sapere i primi tre classificati. Certamente Elio hanno meritato di vincere i premi che da un certo punto di vista sono i più prestigiosi, il riconoscimento al valore del pezzo da parte di chi svolge la professione di critico musicale, dunque il miglior parametro per il giudizio critico. Elio e compagni insomma portano a casa qualcosa di più importante della seppur grande carica di simpatia che da parte loro hanno portato a questo festival. Vengono cioè consacrati dopo circa trent’anni di carriera ancora il gruppo italiano di livello artistico maggiore, ed è un record di longevità davvero notevole per un gruppo musicale. E gli arrangiamenti che invece più hanno deluso? A un giudizio veloce potrebbe essere quello del brano di Mengoni, almeno secondo il nostro personale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori