Nadal gioca gli Australian Open 2022?/ I media sicuri: inizierà dal 250 di Melbourne

- Claudio Franceschini

Rafa Nadal gioca gli Australian Open 2022? Secondo i media locali lo spagnolo, che si sta allenando nella sua Academy, prenderà parte allo Slam e si riscalderà con il 250 di Melbourne.

nadal
Rafa Nadal (Foto LaPresse)

NADAL GIOCA GLI AUSTRALIAN OPEN 2022?

Pochi giorni fa Rafa Nadal aveva annunciato la sua positività al Coronavirus; nelle ultime ore invece le notizie che arrivano dall’Australia lo danno come possibile partecipante agli Australian Open 2022. Attenzione, le due cose non sono necessariamente in contrasto: lo dicevamo ieri nel parlare della situazione di Novak Djokovic, Rafa avrebbe comunque tutto il tempo di negativizzarsi e prendere parte al primo Slam della stagione. Il problema semmai è quello legato agli infortuni: lo spagnolo non gioca un torneo ufficiale dall’inizio di agosto (a Washington) sconfitto 4-6 6-1 4-6 dall’emergente sudafricano Lloyd Harris.

Circa tre settimane più tardi, Nadal aveva annunciato il forfait agli Us Open e la conclusione anticipata della stagione, il che aveva significato saltare le Atp Finals e le finali di Coppa Davis, nelle quali con la Spagna avrebbe dovuto difendere il titolo. Da quel momento la partecipazione del maiorchino agli Australian Open 2022 è stata messa in forte dubbio; sempre riferendoci a quanto scritto ieri, il primo Slam della stagione dovrà già rinunciare a Roger Federer (le cui condizioni fisiche sono anche peggiori) e forse a Novak Djokovic, per il quale potrebbe esserci una deroga speciale ma che a oggi non sa ancora se potrà effettivamente entrare o meno nello stato di Victoria.

Da qui a dire che l’epoca dei Big Three sia realmente finita ce ne corre, questo è ovvio; tuttavia la carta d’identità avanza, e già il 2021 ci ha presentato un ricambio generazionale non indifferente, a cominciare dai Masters 1000 e arrivando ovviamente agli Us Open, che per di più sono stati vinti da un tennista nato negli anni Novanta per la seconda edizione consecutiva. Ora, Nadal ci sarà agli Australian Open? Lui non ha fatto sapere nulla, ma la notizia della sua positività aveva gettato una lunga ombra sulla presenza al Melbourne Park.

Dovendo recuperare da un infortunio, che di fatto è il riacutizzarsi del problema al piede, che potremmo definire cronico, che lo assilla da quando era un teenager che iniziava a vincere i primissimi tornei Atp, e non potendosi allenare, anche con i tempi tecnici dati da un eventuale tampone negativo le condizioni di Rafa non sarebbero state certo vicine alla perfezione. Invece, nelle ultime ore sono comparsi in rete alcuni video che mostrano Nadal allenarsi, sui campi della sua Academy, in compagnia di Daniel Rincon, il numero 2 della classifica juniores e grande speranza di una Spagna del tennis che ha già vissuto l’esplosione di Carlos Alcaraz – che, per inciso, ha anche 4 mesi meno di Rincon.

NADAL GIOCHERÀ IL 250 DI MELBOURNE

Il fatto che Nadal si stia allenando ci dice, almeno stando alle ipotesi più realistiche, che si sia negativizzato o che quantomeno non abbia sintomi tali da farlo stare lontano dai campi; infatti dall’Australia, e precisamente il sito news.com, si dice che entro la fine dell’anno corrente Nadal possa viaggiare verso lo stato di Victoria e prendere parte al torneo 250 di Melbourne (quello che l’anno scorso ha vinto Jannik Sinner). Naturalmente Nadal non giocherebbe il Great Ocean Road se non fosse come preparazione ideale per gli Australian Open; dunque aumentano le possibilità che almeno uno dei Big Three sia nel main draw dello Slam del Melbourne Park, ma a dirla tutta è abbastanza plausibile che anche Djokovic, sfruttando la deroga di cui si parlava, faccia parte dei 128 iscritti al tabellone principale. Per le certezze bisognerà comunque aspettare ancora qualche giorno…







© RIPRODUZIONE RISERVATA