Nancy Brilli/ Il retroscena su Sabrina Ferilli “Mi ha convinta lei a fare Commesse”

- Anna Montesano

Nancy Brilli, ospite a Estate in diretta, ricorda le difficoltà della pandemia e svela un retroscena che riguarda anche Sabrina Ferilli

Nancy Brilli
L’attrice Nancy Brilli

Ospite di Roberta Capua a Estate in diretta, Nancy Brilli ha raccontato il periodo della pandemia, vissuto con difficoltà anche dal punto di vista lavorativo. L’attrice ha infatti rivelato che oggi “Un po’ mi obbligo ad essere ottimista, guardare al futuro non in maniera ottusa ma cercando di creare qualcosa di valore è secondo me un atteggiamento che funziona.“, e ha spiegato che “Per un primo periodo, nella pandemia, siamo andati avanti. Quando ad ottobre non siamo ripartiti per noi dello spettacolo, sono stata in difficoltà.”

Donna in carriera, attrice di successo ma anche mamma di Francesco, la Brilli ha raccontato “A mio figlio ho insegnato il rispetto prima di tutto e poi la regala base, non fare agli altri quello che non vorrebbe essere fatto a te. Questo è un consiglio da date a tutti gli essere umani, per campare meglio. – e ha ricordato come, anni fa – Alle bambine non veniva insegnata la complicità ma la competizione. Si doveva trovare l’uomo che ti sistemava.”

Nancy Brilli e il retroscena su Commesse: “Non ero convinta a farlo ma Sabrina Ferilli…”

E se si parla di mondo femminile, oggi Nancy Brilli racconta di essere una donna che ha maturato importanti consapevolezze: “Quando una donna acquisisce la consapevolezza che può essere lei a portare avanti la sua vita è più facile.” Una di queste è l’importanza del rapporto col genere femminile. Ha percià ricordato un aneddoto: “A fare Commesse mi convinse Sabrina Ferilli, io non ero convintissima. Io vedo una strada migliore, vedo più complicità tra le donne. Quando si fa gruppo vedo che succedono cose bellissime.” Sul finale della sua intervista, l’attrice ha ricordato Gigi Proietti, suo grande amico oltre che collega: “è un pezzo di cuore che è andato via. E’ stato un caro amico, una luce da guardare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA