Natalie Oliveros da attrice porno a produttrice di vino/ I tempi con Rocco Siffredi

- Matteo Fantozzi

Natalie Oliveros da attrice porno a produttrice di vino: dal passato con Rocco Siffredi a un futuro all’interno della splendida azienda che ha creato in Toscana.

natalie oliveros 2019 web
Natalie Oliveros da attrice porno a produttrice di vino

Natalie Oliveros è passata da attrice porno a produttrice di vino, cambiando radicalmente la sua vita professionale. Il mondo l’ha conosciuta con il nome di Savanna Samson in noti film per adulti e nonostante oggi abbia 51 anni non li dimostra per niente. Tra le altre cose il pubblico l’ha conosciuta anche per la storia d’amore con l’amministratore delegato della Ferrari Louis Carey Camilleri. Oggi però la sua vita è molto diversa da quanto fatto in passato, infatti vive in Toscana dove produce il Brunello in una azienda enologica a Montalcini. La sua tenuta si chiama La Fiorita e in questa produce sia il Brunello che un buon rosso. L’Enoteca Pinchiorri è stata la prima ad acquistare da lei un’intera annata, un colpo da novanta visto che si tratta di una delle migliori cantine del mondo e che ha dato uno slancio non da poco alla sua azienda.

Natalie Oliveros da attrice porno a produttrice di vino: in passato stella con Rocco Siffredi

Natalie Oliveros ha confessato al Corriere della sera che i film da lei girati sono molti di più dei 70 di cui si è spesso parlato. Ha infatti raccontato: “La Vivid Entertainment ha venduto spezzoni con le mie scene per delle compilation. Quindi solo Dio sa effettivamente quanto siano i film in cui io compaio“. L’esordio era arrivato con il re italiano dei film a luci rosse Rocco Siffredi per lavorare dieci anni in questo settore e riuscire a diventare una star internazionale. Dopo un percorso di grande crescita però ha deciso di ritirarsi per dedicarsi alla sua vera passione e cioè il vino e la produzione dello stesso. In poco tempo è diventata una vera e propria star all’interno della città toscana dove ha deciso di abitare e di creare la sua azienda.



© RIPRODUZIONE RISERVATA