NCIS 16/ Anticipazioni 9 novembre: Gibbs ferito, qualcuno vuole ucciderlo!

- Morgan K. Barraco

NCIS 16, anticipazioni 9 novembre 2019, in prima Tv su Rai 2. Gibbs finisce nel mirino di una cabala che ama farsi giustizia da sola…

NCIS 16
NCIS 16, inprima Tv assoluta su Rai 2

NCIS 16, DOVE SIAMO RIMASTI

Rai 2 trasmetterà un nuovo episodio di NCIS 16 nella sua prima serata di oggi, sabato 9 novembre 2019, in prima Tv assoluta. Sarà il 22°, dal titolo “Vendetta o giustizia“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: 30 anni prima, il giovane Tommy Larson (Nico Greetham) mangia un gelato confezionato e si sente male. Nel presente, Kasie (Diona Reasonover) è in ansia perchè dovrà testimoniare per il cold case: grazie alle sue analisi ha trovato il DNA del colpevole del delitto del ragazzo. Intanto, McGee (Sean Murray) fa visita alla Splendifida per capire se potrà chiedere un trasferimento lavorativo. In aula, la difesa di Stuart Crum (David Grammer) richiede di usare un’uscita secondaria per non finire in pasto ai media. Il padre di Tommy va in escandescenza e Gibbs (Mark Harmon) decide di accompagnarlo fuori dall’aula. Bishop (Emily Wickersham) Invece rivela alla giuria come sono arrivati fino a Crum: in uno degli incarti dei gelati avvelenati è stato ritrovato un suo capello. L’uomo tra l’altro ha confessato. Sloane (Maria Bello) aggiunge anche che Crum avrebbe preso di mira i bambini per affermare se stesso, dopo essere stato lasciato dalla moglie e aver perso il lavoro. Nel frattempo, Vance (Rocky Carroll) rivela all’agente Clark (Scott William Winters) di aver infiltrato una talpa per incastrare il Segretario. Mentre McGee cerca di avere accesso al cloud della Splendifida, la difesa di Crum dimostra che le prove genetiche contro il suo cliente sono nulle, visto che sono state ottenute in modo illecito.

Una volta libero, Crum viene aggredito e ucciso nella sua auto. Nonostante la presenza di ossicodone sulla scena del crimine, Palmer (Brian Dietzen) intuisce che potrebbe non essere morto per overdose. Visto che i giornali hanno pubblicato una foto del padre di Tommy, mentre dichiara di volersi fare giustizia da solo, Kyle (Cooper Huckabee) diventa il principale sospettato per la morte di Crum. Larson però ha un alibi: al momento del delitto ha parlato con la figlia Jennifer (Jennifer Marsala). Intanto, McGee scopre che il conto offshore del Segretario è stato chiuso il giorno prima, dopo un prelievo di 30 milioni di dollari. La sua copertura però salta. Più tardi, Kasie informa la squadra che i dati di Crum sono in un cloud della Splendifida. Grazie al mandato ottenuto dal giudice, la squadra scopre che uno degli assistenti virtuali della Spendifida ha ripreso l’agente Madson (Larry Bates) alla finestra di Crum. Kasie scopre inoltre che la guardia giurata è stata pagata con una fetta dei soldi presenti nel conto offshore del Segretario. Quando Gibbs e Vance cercano di parlare con Clark, scoprono però che qualcuno lo ha ucciso. Sul posto è presente anche Mallory (Dionne Gipson), che giura di essere innocente.

NCIS 16 ANTICIPAZIONI DEL 9 NOVEMBRE 2019

EPISODIO 22, “VENDETTA O GIUSTIZIA” – Siamo ancora a caccia dell’assassino di Crum e in questa seconda parte della trama, iniziata con il caso presentato la scorsa settimana, scopriremo chi è il mandante del suo delitto. Non ci vorrà molto perchè la squadra risalga al giudice Deakin, a capo di un gruppo di cinque giudici che decidono di farsi giustizia da soli quando il sistema non riesce a colpire i colpevoli. Qualsiasi tipo di assassino tra l’altro, come il loro prossimo bersaglio: Gibbs. Il leader della squadra infatti è colpevole di aver ucciso Pedro Juan Hernandez, anche se si tratta di un caso del passato. Intanto il Segretario si presenta a sorpresa e rivela di essere all’oscuro del prelievo dal suo conto offshore. Dopo aver indagato su Jethro e Vance, ha intuito che si tratta di uomini integerrimi e ha deciso di richiedere il loro aiuto per il suo caso. Più tardi, qualcuno spara a Gibbs mentre trasporta quattro caffè.

© RIPRODUZIONE RISERVATA