Nicoletta Orsomando/ Prima annunciatrice tv, non fu solo una “signorina buonasera”

- Emanuele Ambrosio

Techetechetè ricorda Nicoletta Orsomando, la prima annunciatrice tv scomparsa all’età di 92 anni. Con la sua morte si chiude un’epoca della tv

Nicoletta orsomando 640x300
Nicoletta Orsomando

Nicoletta Orsomando, non solo “signorina buonasera”..

Techetechetè ricorda Nicoletta Orsomando, la prima annunciatrice tv scomparsa all’età di 92 anni. Con la sua morte si chiude una vera e propria epoca delle “signorine buonasera”. “Signore e signori buonasera” sono state le prime parole pronunciate davanti alle telecamere durante il suo primo annuncio televisivo: quello di documentario del National Geographic. Quella frase è diventata un marchio di fabbrica che si è poi ripetuta per decenni dalle successive annunciatrici. La Orsomando per più di 40 anni è stata l’amica del piccolo schermo: era lei che entrava nelle case di milioni di italiani con garbo e gentilezza per annunciare i programmi televisivi.

“Lei è stata la prima annunciatrice, era una donna molto dolce, molto semplice, una vera amica dello schermo” è stato il ricordo di Pippo Baudo raggiunto dall’Adnkronos ricordando. Il celebre conduttore ha poi condiviso un aneddoto: “lei mi disse che lo zio, un musicista dell’Accademia di Santa Cecilia, andava in pensione e voleva vendere la casa che non gli serviva più. Io la vidi, mi piacque e la comprai, e adesso ci abito ancora”. Non solo, Baudo ha ricordato anche quanto Nicoletta fosse semplice ed umile: “le annunciatrici erano delle dive domestiche, avevano una camera fissa sui loro primi piani, senza cameraman. Loro arrivavano, si truccavano da sole e facevano gli annunci. Erano delle vere e proprie vestali del teleschermo”.

Nicoletta Orsomando, la carriera e i successi

Nicoletta Orsomando: non solo la “signorina buonasera”. Dopo gli annunci in tv per la storica annunciatrice tv si apre il mondo della “tv dei ragazzi” e la conduzione del programma “L’amico degli animali’ con Angelo Lombardi. Non solo, la Orsomando è stata anche conduttrice di una edizione del Festival di Sanremo con Nunzio Filogamo nel 1957. Un’esperienza che ha sempre ricordato con grande affetto: “avevano chiamato a presentare il festival due giovani attrici ma si accorsero che fare cinema non era sufficiente per quel ruolo e dunque chiesero me che avevo già avuto esperienze di manifestazioni canore”.

Non solo, la Orsomando ha anche presentato nel 1966 “Un disco per l’estate”, mentre l’anno dopo con Jader Jacobelli ha dato il via al programma “La giornata parlamentare” oggi diventato “Oggi al Parlamento”. Tra gli altri programmi ricordiamo anche: “Cani, gatti & C. e Piante, fiori”. Oltre alla televisione, la signorina buonasera si è fatta apprezzare anche al cinema recitando con Alberto Sordi nel film “Piccola posta” e nel film “Parenti Serpenti” diretta da Mario Monicelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA