Nishiyama Onsen Keiunkan in Giappone/ Vicino a Monte Fuji l’hotel più antico al mondo

- Raffaele Graziano Flore

Il Nishiyama Onsen Keiunkan in Giappone: ai piedi del Monte Fuji sorge da tredici secoli quello che è l’hotel più antico al mondo col suo rinomato centro termale

Nishiyama Onsen Keiunkan in Giappone
Nishiyama Onsen Keiunkan in Giappone (Twitter, 2019)

Il Nishiyama Onsen Keiunkan non è solo un hotel adagiato, o per così dire, quasi nascosto alle pendici del Monte Fuji, in Giappone, e immerso in un paesaggio tanto stilizzato da sembrare disegnato ma è anche una struttura ricettiva così antica che tempo fa qualcuno ha certificato che si tratta certamente della più antica al mondo: si trova infatti nei pressi del centro di Hayakawa, nella prefettura di Yamanashi, questo centro termale che stando alle fonti ufficiali sarebbe stato aperto nel lontanissimo 705 d. C. da tale Fujiwara Mahito e che quindi con i suoi oltre tredici secoli di storia rappresenta il primo hotel aperto in assoluto (o almeno se si considera il novero di quelli attualmente riconosciuti) tanto che nel 2011 è arrivata pure la certificazione dl record da parte del Guinness World Records: ma andiamo a scoprire la storia del Nishiyama che, ancora oggi, continua ad accogliere ospiti da tutto il mondo e che vanta pure l’invidiabile primato di non aver mai chiuso e di essere stato portato vanti da ben cinquantadue generazioni della medesima famiglia tra queste incantate valli nipponiche dove è anche difficile indicare, guardando il paesaggio, in quale epoca ci si trovi.

IL NISHIYAMA ONSEN KEIUNKAN IN GIAPPONE

Il Nishiyama Onsen Keiunkan hotel, come detto, sorge in una zona dominata dalla catena montuosa delle Akaishi e dall’imponente Monte Fuji ed è proprio grazie a questo antico vulcano di quasi 3800 metri, che rappresenta anche la montagna più alta dell’isola nipponica, che la struttura è nata come un rilassante centro termale (non a caso la parola “onsen” del nome in giapponese indica proprio quei luoghi in cui l’acqua scorga ad alte temperature dal sottosuolo) già molto gettonato nel settimo secolo dopo Cristo, quando alcuni documenti e le testimonianze tramandate dalla famiglia dei proprietari fanno risalire la sua costruzione e apertura al pubblico. Quello che è oggi l’albergo più vecchio del mondo con i suoi oltre 1300 anni fu fondato appunto da tale Fujiwara nel Periodo Keiun (da cui il nome Keiunkan) e fin da subito cominciò ad attrarre non solo gli abitanti della zona ma anche molti forestieri non solo per via delle sue acque dalle proprietà benefiche ma anche per la sua ubicazione appartata e che l’ha reso una sorta di oasi di pace e tranquillità, senza trascurare l’ospitalità dei proprietari, uno dei tratti che paiono essersi conservati in tutti questi secoli. Ovviamente, per quanto l’hotel sia rimasto abbastanza fedele nello spirito oltre che nell’architettura al progetto originale, sono stati compiuti nel tempo alcuni interventi di ammodernamento (l’ultimo nel 1997) che però non ne hanno stravolto affatto lo spirito.

L’HOTEL PIU’ ANTICO AL MONDO E IL CENTRO TERMALE

Oggi l’albergo più antico del mondo offre ai suoi ospiti 37 camere in totale e racconta loro una storia davvero incredibile dal momento che la struttura, a differenza di tante altre, non solo ha resistito all’usura del tempo, peraltro immersa proprio in mezzo alla vegetazione e quindi in balìa della natura, ma pure a guerre e agli inevitabili periodi di crisi: ovviamente tanta esclusività, il relax derivante da un centro termale che sembra una sorta di macchina che riporta indietro nel tempo e il fatto che sia un hotel esclusivo sono tutti fattori che contribuiscono a rendere il Nishiyama Onsen Keiunkan non propriamente alla portata di tutte le tasche; infatti poter toccare con mano l’autentica tradizione giapponese costa oltre 300 euro a notte anche se coloro che possono permetterselo trascorreranno in questo resort termale incontaminato dei giorni indimenticabili. Sono quattro in totale le vasche all’aperto ricche di sodio e altri minerali, mentre due si trovano invece all’interno dell’edificio, dove peraltro la chicca è poter ammirare le stanze arredate nello stile locale con decorazioni mozzafiato e giganteschi tatami: non solo, dato che le ampie vetrate e le terrazze riadattate appositamente regalano al risveglio e nei vari momenti di convivialità degli scorci paesaggistici davvero rari, senza dimenticare che sono organizzate a beneficio degli ospiti tour ed escursioni nelle vicine cascate Hakuho e alla scoperta delle meraviglie di quella che non a caso è conosciuta come la regione dei Cinque Laghi del Fuji con tanto di mini crociere per attraversarli in barca. Per conoscere altro su questa perla nel cuore del Giappone si può visitare il sito web keiunkan.co.jp e ovviamente tutti i canali social ad esso collegati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA