Noemi Letizia/ “Dopo il 18esimo compleanno con Berlusconi volevo morire”

- Carmine Massimo Balsamo

Noemi Letizia vuota il sacco: la 28enne è tornata su quanto accaduto dopo il suo 18esimo compleanno alla presenza di Silvio Berlusconi.

noemi letizia
Noemi Letizia in The Real Housewives di Napoli

Dieci anni fa il suo 18esimo compleanno è diventato un caso nazionale, non tanto per colpa sua quanto per la presenza di Silvio Berlusconi, oggi Noemi Letizia è un’altra donna. Protagonista del reality The Real Housewives di Napoli, in onda su Realtime, la giovane campana ha raccontato ai microfoni di Oggi perchè ha deciso di partecipare al tv show: «Ho deciso di fare questo reality, per mostrare a tutti chi sono veramente. Per troppo tempo ho seguito un copione scritto da altri, da sanguisughe che si fingevano interessate alla mia carriera professionale, a finti consiglieri che poi spiattellavano bugie alla stampa. E poi dalla famiglia del mio ex marito, che voleva plasmarmi a modo suo».

NOEMI LETIZIA: “DOPO IL 18ESIMO COMPLEANNO CON BERLUSCONI VOLEVO MORIRE”

Ma non solo, Noemi Letizia ha vuotato il sacco su tutte le polemiche seguite alla clamorosa lettera di Veronica Lario e allo scandalo: «Ho trascorso mesi chiusa in casa, senza uscire, senza mangiare, senza voler vedere gente perché non mi fidavo più di nessuno… L’unica cosa che riuscivo a fare era piangere. Volevo morire, sparire per sempre, farla finita… Ho subito un bullismo mediatico che non auguro neanche al mio peggior nemico». Noemi Letizia ha poi evidenziato ai microfoni di Oggi: «Anoressia, e poi un ritorno della depressione, che iniziai a conoscere quando avevo appena dieci anni quando persi tragicamente mio fratello. Annegavo nel dolore, alternavo periodi di leggerezza a periodi di buio totale». Un periodo decisamente difficile, superato anche grazie all’analisi e all’amore…



© RIPRODUZIONE RISERVATA