Noemi: quanti chili ha perso e come/ E Vanessa Incontrada? Modi diversi di accettarsi

- Anna Montesano

Noemi e Vanessa Incontrada, tra dieta, chili persi e body shaming: due diversi modi di accettarsi e amare il proprio corpo

Noemi
Noemi (Web, 2021)

Forma fisica, diete, chili presi o persi. Nell’epoca dei social network, il tema della ‘bellezza fisica’ è tanto complesso quanto delicato, soprattutto quando è affiancato alla figura della donna. C’è chi fatica ogni giorni per ottenere una determinata forma fisica e chi, invece, si piace com’è. Parliamo semplicemente di diversi modi di accettarsi, di stare bene con se stessi. Lo sa bene Noemi che nell’ultimo anno ha lasciato tutti senza parole tornando sul palco in una forma inedita.

Come dichiarato dalla sua nutrizionista, Noemi è dimagrita ben 15 kg ricorrendo alla dieta Meta e al Protocollo Tabata, un mix di allenamento e nutrizione che l’ha portata a raggiungere la fisicità a cui ambiva. “Ognuno dev’essere libero di diventare il sogno che ha di sé, senza paura, senza nessun timore – ha confidato la cantante in una intervista a Vanity Fair di qualche tempo fa -. Nell’altro corpo non mi sentivo più io. Così ho difeso il sogno che avevo di me.”

Vanessa Incontrada come Noemi: il corpo tra rispetto e amore

Noemi ha quindi dato tutta se stessa per diventare la sé che avrebbe voluto essere, riuscendo pienamente nel suo obiettivo. Un atteggiamento da applaudire, così come va applaudita la risposta data da Vanessa Incontrada a chi l’ha criticata per le sue forme. La conduttrice ha subito body shaming in più occasioni, comportamento a cui ha così risposto: “Se fra un anno perdo venti chili mi diranno che sono depressa, ho un amante e mi sono lasciata con mio marito. Se non ti piaccio cambi canale e vai a vedere un’altra foto”.

Vanessa lancia un altro bellissimo messaggio: amarsi, e tanto, anche con qualche chilo in più. “La cellulite ce l’ho, le smagliature pure, ma che devo fare. Siamo donne: fa parte della vita avere periodi in cui ci si sente meglio e alla fine bisogna accettarsi. Questo non vuol dire che non mi prendo cura di me”, ha infatti tenuto a spiegare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA