Ordinanza Musumeci, nuove restrizioni anti-covid in Sicilia/ Mascherine, tamponi…

- Davide Giancristofaro Alberti

Ordinanza Musumeci: il governatore della Sicilia ha deciso la disposizione di nuove restrizioni anti coronavirus: dalle mascherine ai tamponi, tutte le novità

Governatore Musumeci
Sicilia, il Governatore Nello Musumeci (LaPresse, 2020)

In Sicilia il governatore Nello Musumeci ha introdotto una nuova ordinanza alla luce dei casi in aumento di coronavirus delle ultime settimane. Le nuove regole restrittive per contenere l’epidemia di covid-19 sono state annunciate nella giornata di ieri dallo stesso presidente siciliano: “Il mio – le parole di Musumeci riportate da Fanpage in data 27 settembre – è un richiamo al senso di responsabilità dei siciliani. Non intendo penalizzare le attività economiche, già messe a dura prova in questo periodo. Sull’uso delle mascherine avevamo preso delle misure già in passato, ma dopo il Dpcm del governo nazionale siamo stati costretti ad adeguarci”. Nel dettaglio, come riferisce Il Giornale di Sicilia, la nuova ordinanza prevede l’uso obbligatorio delle mascherine quando si è tra estranei, quindi la registrazione per chi viene dall’estero con l’aggiunta di tamponi rapidi, controlli frequenti sul personale sanitario e sulle persone più a rischio, e ovviamente il divieto di assembramenti e la regola del distanziamento.

ORDINANZA MUSUMECI: IN SICILIA SCOPERTI IERI 110 NUOVI CASI

L’ordinanza è stata firmata da Musumeci nella serata di ieri, diverrà efficace da mercoledì 30 settembre, e resterà in vigore fino al prossimo 30 ottobre, salvo eventuali proroghe. Più specificatamente per quanto riguarda l’uso delle mascherine, uno dei punti focali dell’ordinanza di Musumeci, si legge sulla stessa: “È obbligo di ogni cittadino, al di sopra dei 6 anni, di tenere sempre la mascherina nella propria disponibilità, quando si è fuori casa. Nei luoghi aperti al pubblico la mascherina deve essere indossata se si è nel contesto di presenze di più soggetti. Si è dispensati solo quando ci si trova tra congiunti o conviventi. Sono esclusi dall’obbligo di utilizzo in modo continuativo coloro che svolgono attività motoria intensa, a condizione che il distanziamento interpersonale possa essere mantenuto, salvo l’obbligo di utilizzo alla fine dell’attività”. Nel bollettino di ieri sono stati registrati 110 nuovi contagi in Sicilia, con 268 persone ricoverate negli ospedali, di cui 13 in terapia intensiva. Al momento sono 2.315 le persone in isolamento domiciliare, mentre i contagiati attivi sono 2.583.

© RIPRODUZIONE RISERVATA