Orietta Berti contro la regina Elisabetta/ “Vedi che succede a fischiare l’inno?”

- Michela Colombo

Orietta Berti contro la Regina Elisabetta II: la cantante dura sui social dopo la finale degli Europei 2020. “Vedi che succede a fischiare l’inno italiano?”.

italia austria euro2021 inno lapresse 2021 640x300
La Nazionale Italia a Euro 2020 (Foto: 2021, LaPresse)

Dopo le parole ben dure rivolte contro gli inglesi nel corso di un’intervista rilasciata a La Stampa un paio di giorni fa, Orietta Berti torna alla carica e questa volta si rivolge direttamente alla Regina Elisabetta II. Alla celebre cantante infatti la poca sportività vista in campo da parte inglese durante la finale degli Europei 2020 tra Italia e Inghilterra davvero non è andata giù e non ne ha fatto davvero mistero in questi giorni. Giusto qualche ora fa attraverso una stories sul suo profilo Instagram, Orietta Berti si è rivolta direttamente alla regina d’Inghilterra, Elisabetta II, con parole davvero eloquenti: “Hai visto cosa succede se si fischia contro il nostro inno nazionale cara Lilibeth?”. Il riferimento è chiarissimo: durante la finale degli Europei 2020 i tifosi inglesi, che popolavano in maggioranza gli spalti di Wembley, avevano fischiato l’inno italiano e a match in corso avevano a più riprese offeso e fischiato anche i nostri giocatori, non appena prendevano palla.

ORIETTA BERTI CONTRO GLI INGLESI: “VEDI CARA LILIBETH…”

Orietta Berti dunque non la manda a dire quando dei tratta degli azzurri: ricordiamo infatti che già prima della stories su Instagram in cui, con fare polemico, si rivolge alla regina Elisabetta II, la cantante aveva espresso giudizi molto duri sulla nazionale inglese. E’ di pochi giorni fa la sua intervista in cui parlare dei giocatori di Southgate come dei “mastini” e non risparmiando critiche anche alla direzione arbitrale di Kuipers (colpevole, a dir della cantante, di aver agevolato la nazionale della Tre Leoni). Nel lungo intervento, la cantante, aveva riservato parole al miele solo per i nostri azzurri e in particolare per Donnarumma, Chiesa e Chiellini, celebrando pure la grande prestazione di squadra del’Italia nella finale degli europei 2020.



© RIPRODUZIONE RISERVATA