Pablo e Pedro, chi sono?/ Maestri della comicità in rampa di lancio

- Mirko Bompiani

Chi sono Pablo e Pedro tra i grandi protagoniste del primo appuntamento con Uà, il varietà in onda su Canale 5 e condotto da Claudio Baglioni

pablo e pedro
(Zelig)

CHI SONO PABLO E PEDRO?

Grandi protagonisti della prima serata di Uà, programma condotto da Claudio Baglioni, Pablo e Pedro sono due maestri della comicità, due amici che hanno conquistato l’arena dello Stretto di Messina. Il tredici luglio di quest’anno, loro due, per la serata del villaggio culturale, hanno messo in scena un loro spettacolo comico molto di successo, ovvero ‘Come se fosse’. Hanno strappato al pubblico tante risate e applausi e quello che ha colpito maggiormente nella diretta è stata la bravura dei due attori, che per ogni battuta, si nasconde uno studio e una ricerca, anche quando sembra che ci sia improvvisazione, ma dietro c’è un meticoloso lavoro di scrittura.

Pablo e Pedro sono protagonisti della commedia italiana da ventotto anni e hanno mantenuto la semplicità, grazie alla loro passione. I due sul palco riescono a essere una cosa sola e spicca la comicità, l’originalità e la fantasia: non è facile riuscire a fare più stili differenti, come la parodia, la satira e gli sketch demenziali, ma anche completa improvvisazione. Ma Pablo e Pedro si divertono sempre con tutto quello che li circonda e raccontano la realtà deformandola e che tutti noi riconosciamo. Riescono a coinvolgere il pubblico e lo rendono partecipe.

PABLO E PEDRO, MAESTRI DELLA COMICITÀ

Parlando di Pablo e Pedro, ad esempio, si può ricordare quando Fabrizio ha interpretato Dio e si è rivolto verso uno spettatore, chiedendo se sia stato lui a farlo e poi ha chiesto scusa, perché si è trattato di un colpo di sonno e in seguito lo avrebbe sistemato. I due artisti sono perfettamente sincronizzati, citano delle battute satiriche, parodie, che rappresentano differenti livelli di comicità e non tralasciano però il tradizionale spalla-comico. Si tratta di situazioni che sono legate da un logico filo, solamente per loro risulta logico, quindi per il pubblico non ha un senso, ma è divertente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA