Paola Barale attacca Alfonso Signorini/ Foto topless su Chi: “Cattivo esempio…”

- Morgan K. Barraco

Paola Barale a Live – Non è la d’Urso per affrontare le cinque sfere: dopo le recenti accuse ad Alfonso Signorini: “Ha dato il cattivo esempio, pubblicando le mie foto in topless”

paola barale 2019 la confessione nove
Paola Barale ospite a La Confessione

Paola Barale, intervenuta a “Live Non è la D’Urso”, è tornata sulla recente querelle che l’ha vista recentemente contrapposta al direttore di “Chi” e conduttore del “Grande Fratello Vip 4”, Alfonso Signorini, il quale ha pubblicato sul proprio settimanale scatti rubati della showgirl in topless: Il mio non è un attacco diretto ad Alfonso. Si sta parlando tanto, però, di violenza sulle donne, frutto di una cattiva educazione e di un cattivo esempio. Foto di persone spiate e pubblicate senza un consenso e solo a scopo di lucro, rappresentano una mancanza di rispetto nei confronti dei vip, che rimangono comunque degli esseri umani. Io ho denunciato il tutto, ma ho perso la causa. Perché? Non lo so, anzi sì: secondo i giudici, il caso non sussiste perché mettendomi sul terrazzo a seno nudo volevo di sicuro attirare l’attenzione dei vicini. Lì per lì anch’io stentavo a crederci, ma purtroppo questa è la verità. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

PAOLA BARALE: IL SUO ATTACCO AD ALFONSO SIGNORINI

Paola Barale non le manda a dire a nessuno e lo dimostrano le sue recenti dichiarazioni contro Alfonso Signorini. “Il brutto esempio sono anche foto rubate di donne nude in copertina”, ha detto la showgirl criticando il direttore di Chi per lo scandalo Salvo Veneziano. “Non è forse, anche una forma di mancanza di rispetto, un brutto esempio di comunicazione e, non ultimo, di mercificazione del corpo femminile sbattere in prima pagina su giornali e riviste scandalistiche, foto rubate, senza il consenso, di donne nude o nella loro intimità, spiate e paparazzate, pur di vendere qualche copia in più?”, ha scritto su Instagram. Oggi, domenica 26 gennaio 2020, Paola Barale sarà ospite di Live – Non è la d’Urso per affrontare le cinque sfere. In base a quanto scritto in un commento sui social, sembra però che la showgirl non parlerà tanto di quanto accaduto con Signorini, ma di tutt’altro. “Mi hanno invitato a parlare di qualcosa che mi sta a cuore”, scrive infatti ad un’ammiratrice che le ha chiesto come mai abbia scelto di presentarsi in trasmissione. Secondo alcuni ammiratori, potrebbe persino svelare il nome della sua recente fiamma. In seguito alla rottura definitiva con Raz Degan, la Barale infatti è volata ad Ibiza per festeggiare il suo 52esimo compleanno. In quest’occasione potrebbe aver conosciuto qualcuno di speciale, Fabrizio Langella, un manager di un’azienda spagnola.

MISTERO SU UN NUOVO FLIRT PER PAOLA BARALE

Tempo di amore per Paola Barale? Da qualche tempo gli occhi sono tutti puntati sulla conduttrice per scoprire se nella sua vita sia spuntato un compagno. Non è la prima volta che si parla di flirt in corso e persino di qualcuno che le stia facendo battere il cuore. Non sembra però che Paola abbia davvero iniziato una relazione, soprattutto in seguito alla rottura definitiva con Raz Degan. Da sempre affettuosa e innamorata dei suoi amici, spesso il rischio è di scambiare qualcuno dei suoi affetti più cari per qualcosa di più. Mentre Milly Carlucci ha già svelato che Paola potrebbe essere fra gli ospiti del suo Ballando con le stelle, la showgirl è tornata di recente a parlare del suo passato matrimonio con Gianni Sperti. Ospite de La Confessione, ha dichiarato infatti che il ballerino ha spesso manifestato la sua volontà di essere padre durante il loro matrimonio. “Non mi è mancata la materia prima per fare figli se li avessi voluti. Mette al mondo un figlio oggi è molto difficile, io sono molto apprensiva”, ha aggiunto parlando della sua decisione di non diventare madre. “Siccome dormivo con una mia amica, tra l’altro mia testimone di nozze sono stata accusata dai giornali di essere lesbica e di fare dei giochi erotici con tanto di oggetti di piacere nel letto”, ha aggiunto poi in merito al blitz del 2001 e all’accusa di aver assunto droghe. Tutte cose non vere, come ha specificato, e contro le quali si è battuta nelle sedi opportune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA