Partorisce in strada e abbandona neonato a terra/ Bimbo sta bene, madre indagata

- Alessandro Nidi

Neonato partorito in mezzo alla strada e abbandonato a terra dalla madre. Barista incredulo: “Pensavo fosse una bambola, mai avrei immaginato una cosa simile”

alessandro rosina Pixabay

Una donna partorisce in strada a Lignano Sabbiadoro, per poi lasciare a terra il neonato che aveva appena dato alla luce e rincasare. Questa è la vicenda surreale andata in scena nei giorni scorsi in provincia di Udine e documentata dalle testimonianze raccolte dalla trasmissione di Rai Uno “Estate in Diretta”, condotta da Gianluca Semprini e Roberta Capua. In particolare, a parlare è stato Salvatore, giovane che lavora presso il bar di famiglia nelle cui pertinenze è avvenuto il tutto.

Il ragazzo ha spiegato: “Mi ero accorto che la donna aveva dolori forti alla pancia. Le ho chiesto quindi se avesse bisogno di un’ambulanza o di aiuto, ma mi ha risposto di no, che era solo mal di pancia. Ha fatto colazione con 2 brioche ed è andata due volte in bagno. Si è quindi seduta a un tavolino qui fuori. Io vedevo che stava male, per questo le ho domandato ancora se necessitasse di assistenza, ma mi ha detto che non aveva bisogno. Dopo 10-15 minuti sono uscito dal locale per prendere l’ordine di due ragazze e, girando la testa, ho visto la signora andare via piena di sangue sulle gambe, mentre a terra c’era una chiazza con al centro il neonato”.

NEONATO PARTORITO PER STRADA E ABBANDONATO: STA BENE

Stando alle ricostruzioni, probabilmente quando ha partorito la donna era in piedi e in quel momento si è staccato il cordone ombelicale. “Non potevo credere a ciò che vedevo, pensavo fosse una bambola – ha spiegato il barista –. Avvicinandomi, mi sono accorto che era un neonato. A quel punto, ho recuperato il telefono e ho chiamato i soccorsi”.

Una signora che si trovava in loco ha coperto il bimbo con gli indumenti che aveva con sé, poi è arrivato Giovanni soccorritore della Croce di San Giovanni. Trasferito all’ospedale civile di Latisana, Alessandro (questo il nome che i sanitari hanno dato al piccolo), sta bene e alla nascita pesava 2,650 kg. Sua madre, invece, è stata ritrovata in stato confusionale nella propria abitazione, a poche decine di metri dal luogo in cui aveva partorito. Seguendo le tracce ematiche, le forze dell’ordine sono riuscite a risalire a lei. La donna è stata iscritta nel registro degli indagati con l’accusa di abbandono di minore.







© RIPRODUZIONE RISERVATA