Peristeria elata e alata, Fiore dello Spirito Santo/ Bufala dell’orchidea su WhatsApp

- Silvana Palazzo

Peristeria elata e alata: torna su WhatsApp e Facebook la bufala sul cosiddetto Fiore dello Spirito Santo, l’orchidea che (non) viene dal Brasile

peristeria elata
Peristeria elata

Peristeria elata e alata, il duo torna protagonista oggi per una bufala. Si tratta di una catena che circola nel periodo di Pasqua via WhatsApp e Facebook. Si tratta di un messaggio focalizzato su un’orchidea che quest’anno assume un valore simbolico più forte, incentrato sulla speranza, se teniamo conto dell’emergenza coronavirus. Sui social si continua a parlare di peristeria alata, quando in realtà il suo vero nome è elata. Basta una semplice ricerca, anche su Wikipedia, per scoprirlo. C’è anche una pagina in italiano dedicata a quest’orchidea per farsi un’idea chiara del suo nome. «Si chiama Peristeria Alata, è un’orchidea proveniente dal Brasile e fiorisce proprio al momento della Pasqua, è anche conosciuta come Il Fiore dello Spirito Santo. È un’opera d’arte della natura. E sebbene sia solo un’immagine, si dice che quando viene inviata in questo periodo da una persona all’altra, con essa va la benedizione dello Spirito e del potere universale. Per voi tutti! Buona rinascita e liberazione». Questo è il testo della catena che gira su Facebook e WhatsApp.

PERISTERIA ELATA E ALATA, BUFALA DELL’ORCHIDEA SU WHATSAPP

Nella foto che circola insieme al messaggio, spiega Bufale.net, la pianta ricorda proprio la colomba di Pasqua. Ma se si osserva quella disponibile su Wikipedia, ci si rende conto che la peristeria elata e alata è molto differente. Il suo interno ricorda sì la colomba, ma non in maniera così marcata come nell’immagine che rimbalza sui social in queste ore. Inoltre, è inventata pure la storia della provenienza di questa orchidea: non viene dal Brasile. È diffusa in Paesi come Costa Rica, Panama, Colombia, Ecuador e Venezuela. Nel messaggio si fa riferimento anche alla fioritura a Pasqua della peristeria elata e alata, ma invece il periodo è molto variabile ed è legato alle condizioni climatiche particolari di questi Paesi, che variano di anno in anno. Non c’è ovviamente l’intenzione di mancare di rispetto a chi è legato alle simbologie e nutre una fede profonda, ma non si possono ignorare questi aspetti inventati sulla Peristeria elata e alata e attorno ai quali è stata costruita questa bufala.

© RIPRODUZIONE RISERVATA