Perrazzelli (Bankitalia)/ “Finanziamenti in aumento, attenzione a mondo criptovalute”

- Luca Bucceri

Alessandra Perrazzelli, vice direttrice generale della Banca d’Italia, analizza l’andamento degli investimenti e il futuro del settore bancario a “Presa Diretta”

alessandra perrazzelli presa diretta 640x300
Alessandra Perrazzelli, Presa Diretta

La pandemia da Covid-19 ha frenato le banche dal concedere prestiti a privati e imprese? Non è di questo avviso la vice direttrice generale di Banca d’Italia Alessandra Perrazzelli, che in un’intervista rilasciata ai microfoni di Presa Diretta in onda su Rai Tre, ha ammesso che le banche sono in profonda trasformazione: “Abbiamo visto banche che sono intervenute con aumento dell’8% sul finanziamento alle imprese. Non parlerei di una scomparsa del credito, quella è la vocazione principale delle banche, quello che vediamo è una trasformazione dell’industria bancaria che avviene a causa della trasformazione digitale”.

Alessandra Perrazzelli, nominata vice direttrice di Bankitalia nel marzo 2019, ha poi aggiunto: “Chiaramente esiste l’esigenza che le banche facciano tesoro della trasformazione tecnologica e che siano in grado di investire e trasformare l’offerta ai clienti per trovarsi in un piano di concorrenza con realtà che nascono da industrie mass market e si avvicinano al mondo della finanza attraverso l’esperienza soprattutto dei social”.

PERRAZZELLI: “SERVE REGOLAMENTAZIONE PER CRIPTOASSET”

Ad interessare e far parlare negli ultimi mesi sono le criptovalute, che Alessandra Perrazzelli e le banche di tutto il mondo non ignorano. Tanti possono essere gli ostacoli, diverse le opportunità, ma prima di fare ulteriori passi in avanti serve una presa di posizione e aggiornamenti chiari: “Vedremo nel corso degli anni e sempre di più una modifica dei modelli di business delle banche che dovranno adeguarsi alla tecnologia che chiederà alle banche di cambiare il modo di rapportarsi con i clienti. Tutto questo aumenta i rischi legati al mondo cyber, legati allo spostare su piattaforme tecnologiche tutto ciò che oggi è gestito attraverso contatti personali o rapporti cartacei”.

Ma le banche centrali resteranno autonome? Nel corso dell’intervista rilasciata a Presa Diretta, in onda su Rai Tre, la vice direttrice generale di Bankitalia Alessandra Perrazzelli ha sottolineato: “Questo è un tema importantissimo sul quale c’è tanta attività e presa di coscienza dei rischi che tutto questo comporta qualora rimanesse una terra non regolamentata. In questo momento la Commissione Europea sta elaborando la regolamentazione ad ampio raggio sulla tematica dei criptoasset per cercare di garantire il più possibile la sicurezza nelle transazioni e la regolamentazione di queste monete che sono fluttuanti e che non hanno dietro sistema di regole e politica monetaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA