Perseguita l’ex e gli brucia l’auto: arrestata stalker/ Milano, minacciava suicidio

- Emanuela Longo

Perseguita, aggredisce e brucia l’auto all’ex fidanzato: 32enne stalker arrestata nel Milanese. Da circa un anno gli aveva reso la vita impossibile

Polizia a scuola
Polizia (LaPresse, immagini di repertorio)

Una vera e propria persecuzione, quella vissuta da un uomo di 40 anni e messa in atto dalla sua ex fidanzata, evidentemente non in grado di accettare la loro rottura al punto da mettere in atto nei suoi confronti delle vere e proprie azioni di stalking. E così, una donna italiana di 32 anni è stata arrestata ed è finita ai domiciliari per aver perseguitato con insistenza l’ex compagno, fino a bruciargli l’auto in uno degli ultimi episodi denunciati. La vicenda, resa nota nelle passate ore da Fanpage.it nell’edizione milanese, è avvenuta a Quarto Oggiaro, quartiere di Milano a Nord Ovest della città. L’uomo aveva avuto con la sua stalker una relazione sentimentale nel 2017 e nel luglio dello scorso anno era giunta al capolinea. Una fine che a quanto pare non era stata presa bene dalla donna che da quel momento ha messo in atto una serie di azioni spiacevoli, con minacce, aggressioni e veri e propri atti persecutori ai danni dell’ex, al solo scopo di poterlo avere tutto per sé. Una vera e propria ossessione che però alla fine ha pagato con il suo stesso arresto.

PERSEGUITA L’EX E GLI BRUCIA L’AUTO: STALKER 32ENNE ARRESTATA

Era solita contattarlo con messaggi e telefonate senza sosta, anche dopo la fine della loro storia d’amore, perseguitandolo e minacciandolo. Secondo quanto emerso, la ex fidanzata stalker lo chiamava tutti i giorni, arrivando a fargli addirittura 40 telefonate – raggiungendolo anche sul posto di lavoro – e minacciando spesso il suicidio pur di farlo tornare tra le sue braccia. Le minacce e gli insulti sono andati avanti per mesi intensificandosi sempre di più con il passare del tempo, in particolare nell’ultimo periodo, tra maggio e giugno. È questo il momento in cui si è compiuto l’ultimo episodio ai danni dell’ex compagno, precisamente quando la 32enne ha preteso di entrare nella sua abitazione. In seguito al rifiuto da parte dell’ex, lei lo avrebbe aggredito con violenza. Una vita resa ormai impossibile dopo la loro separazione, e che ha portato ad un episodio emblematico, l’ultimo, quando la donna ha deciso di dare fuoco alla sua auto. Ormai esasperato da quasi un anno di stalking, alla fine l’uomo è stato costretto a far intervenire la Polizia che non ha potuto fare altro che attuare una misura custodia cautelare nei confronti della ex fidanzata stalker, con il divieto di avvicinarsi a lui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA