Perugia, consiglieri eletti: risultati comunali/ Romizi sindaco: il nuovo consiglio

- Carmine Massimo Balsamo

Risultati elezioni comunali Perugia 2019, i candidati e la diretta dello spoglio dei voti: eletti, preferenze e liste della tornata delle amministrative.

risultati elezioni comunali perugia
Andrea Romizi intervistato da Umbria On

Non c’è ancora l’ufficialità su quella che sarà la composizione del nuovo consiglio comunale a Perugia ma quel che è certo è che il nuovo sindaco del capoluogo umbro è il primo cittadino uscente Andrea Romizi. Ma quali sono i candidati consiglieri papabili di elezione? Seggio assicurato per Edi Cicchi (Progetto Perugia), campionessa della preferenze con 1.042, davanti alla dem Sarah Bistocchi (1.036) e ad Arcudi (1.030). Le liste a sostegno di Romizi ottengono 21 seggi: 6 vanno alla Lega che elegge Gianluca Tuteri (439 preferenze), Lorenzo Mattioni (386), Alessio Fioroni (378), Roberta Ricci (339), Luca Valigi (313) e Luca Merli (311). Cinque seggi a Progetto Perugia: oltre a Cicchi, dentro Leonardo Varasano (934), Otello Numerini (856), Cristiana Casaioli (704) e Gino Puletti (635). Cinque eletti anche per Fratelli d’Italia con Riccardo Mencaglia (626), Federico Lupattelli (523), Clara Pastorelli (530), Michele Nannarone (451) e Fotinì Giustozzi (446). Perugia civica elegge oltre ad Arcudi anche Massimo Pici (572). Due seggi per Forza Italia con Giacomo Cagnoli (378) e Michele Cesaro (323). Un seggio per “Blu” con la capolista Francesca Renda (281). Per quanto riguarda le opposizioni il M5s elegge la candidata sindaco Tizi e Cristiana Morbello (188 voti). Per le liste di Giubilei, oltre al candidato sindaco, eletti Fabrizio «Fofo» Croce (559) e Lucia Maddoli (476). Sei in tutto gli eletti del Pd invece i dem: oltre a Bistocchi ci sono Francesco Zuccherini (894), Erika Borghesi (688), Elena Ranfa (503) ed Emanuela Mori (478) e Nicola Paciotti (410). (agg. di Dario D’Angelo)

COMUNALI PERUGIA, VINCE ROMIZI

Andrea Romizi confermato sindaco alle Elezioni Comunali di Perugia. Lo spoglio delle schede non è terminato, ma il candidato del centrodestra sfiora il 60 per cento delle preferenze. E ai microfoni di La7 durante la Maratona Mentana ha commentato i risultati che stanno emergendo dalle Amministrative: «Ce lo aspettavamo, ma non in questa misura così forte. C’è un centrodestra compatto e coeso, insieme alle liste civiche. È una coalizione forte». Non appare però così forte Forza Italia: «Dobbiamo ripartire anche da queste esperienze. Io sono fiducioso che potrà ridare soddisfazioni». Romizi ha parlato anche della campagna elettorale: «Per quanto mi riguarda è stata più impegnativa, perché sapevo di essere giudicato per quanto fatto. L’ho vissuta più intensamente». A proposito dello scandalo Sanitopoli e del fatto che possa aver influito sui risultati delle Elezioni Comunali 2019 di Perugia, ha aggiunto: «Noi avevamo dieci candidati, quindi chi è rimasto deluso da questa vicenda non doveva per forza votare me, se lo hanno fatto c’è anche una soddisfazione per quello che è stato fatto». Romizi ha spiegato che il rivale Giubilei lo ha chiamato per ammettere la sconfitta: «Mi ha chiamato e ho molto apprezzato. Ci siamo sempre rispettati, spero possa esserci un bel rapporto di collaborazione nell’interesse della città». (agg. di Silvana Palazzo)

ELEZIONI COMUNALI 2019: RISULTATI IN DIRETTA

PERUGIA RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2019, ROMIZI VOLA AL 60%

Nuovi aggiornamenti sui risultati delle elezioni comunali a Perugia, 42 sezioni scrutinate sulle 159 totali. Andrea Romizi, sostenuto dal Centrodestra, viaggia verso la vittoria al primo turno: 60,23%, distanti gli altri competitor. Al secondo posto c’è Giuliano Giubilei, fermo al 26,36. Non pervenuto il Movimento 5 Stelle, con la candidata Francesca Tizi al 6,75. Questi i risultati parziali degli altri candidati: Katia Bellillo 1,80%, Giordano Stella 1,71%, Cristina Rosetti 1,22%, Marco Mandarini 0,63%, Carmine Camicia 0,59%, Antonio Leonardo Ribecco 0,43% e Salvatore Iacobelli 0,28%. Una netta affermazione per coalizione formata da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, favorita anche dallo scandalo dei concorsi truccati nella sanità regionale che ha colpito il Partito Democratico ed il suo candidato Giancarlo Giubilei, conduttore e vicedirettore del Tg3. Male anche i grillini, che arretrano e non di poco rispetto alle elezioni di cinque anni fa: Cristina Rosetti, candidata alle precedenti amministrative, arrivò al 19 per cento. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

PERUGIA RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2019, ROMIZI AVANTI CON IL CENTRODESTRA

Perugia potrebbe restare al centrodestra: in vantaggio il candidato sindaco Andrea Romizi, che sarebbe avviato alla vittoria al primo turno secondo la prima proiezione della Rai. Si parla di 54,6 per cento dei voti, davanti al giornalista e candidato del centrosinistra Giuliano Giubilei (30,5%) e Francesca Tizi del M5s (7%). Una tendenza confermata dalla seconda proiezione del Consorzio Opinio Rai, secondo cui Romizi potrebbe salire al 55,9 per cento, mentre Giubilei scenderebbe al 30,1. In calo anche Francesca Tizi al 6,2. Non a caso Agenzia Quorum e YouTrend indicano già, seppur non sia ancora terminato lo spoglio delle schede, Romizi come nuovo sindaco di Perugia. Se teniamo conto invece dei dati del Viminale, quindi quelli reali, ma con 11 sezioni scrutinate su 159, allora Andrea Romizi sale al 59,89 per cento, davanti al candidato del centrosinistra che è al 26,44 per cento e Francesca Tizi per il Movimento 5 Stelle al 7,01 per cento. (agg. di Silvana Palazzo)

PERUGIA RISULTATI ELEZIONI CONSIGLIO COMUNALE 2019

Elezioni comunali 2019, i risultati del voto a Perugia: sta per prendere il via lo spoglio e c’è grande attesa per conoscere i dati della tornata delle amministrative. Ecco i candidati a sindaco: il primo cittadino uscente Andrea Romizi (Lega, Perugia Civica, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Progetto Perugia, Giovani per Perugia, Pg Capitale del Verde, Civica blu), Giuliano Giubilei (Partito Democratico, Lista Civica Giubilei, /ivica, Socialisti-Popolari-Civici), Katia Bellillo (Perugia in comune), Cristina Rosetti (#noicittadini), Antonio Ribecco (Casapound), Marco Mandarini (Perugia Partecipata, Alternativa Riformista), Giordano Stella (Coscienza Verde), Carmine Camicia (Perugia con il cuore, Nazione e Futuro), Salvatore Jacobelli (Popolo della Famiglia) e Francesca Tizi (Movimento 5 Stelle). I dati definitivi sull’affluenza portano buone notizie: il 69,58% degli aventi diritto si sono recati alle urne, più o meno lo stesso risultato registrato alle precedenti elezioni comunali (69,77%).

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI PERUGIA, EXIT POLL

Come sottolineato, lo spoglio dei voti non è ancora iniziato ma è possibile fare ricorso alla proiezione Opinio per Rai, che si basa sul 16% del campione totale: il candidato del Centrodestra Andrea Romizi è in netto vantaggio con il 54,6% dei voti. Staccato il principale competitor: il candidato del Centrosinistra Giuliano Giubilei è fermo al 30,5%. Flop per il Movimento 5 Stelle, con la candidata Francesca Tizi al 7%. Infine, la candidata di una lista civica di Sinistra Katia Bellillo al 2,2%. Attesi aggiornamenti con i primi dati reali, un’elezione che è la più affollata nella storia della città: ben dieci i candidati a sindaco, ma potrebbe non risultare necessario il ballottaggio in programma il prossimo 9 giugno 2019: secondo la proiezione citata, Romizi supererebbe il 50 per cento più uno dei voti, riconfermandosi il primo cittadino della città umbra. Un risultato che porterebbe altre buone novelle al Cdx, che espugnerebbe per la seconda volta consecutiva una delle tradizionali roccaforti rosse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA