Pfizer: “Vaccino efficace su ragazzi di 12-15 anni”/ Al via studio su bimbi 2-5 anni

- Carmine Massimo Balsamo

Arrivano delle buone notizie sul vaccino Pfizer: il farmaco è molto efficace sui giovani dai 12 ai 15 anni, "solide risposte anticorpali"

pfizer Vaccini anti-Covid di Pfizer-BionTech (LaPresse)

Il vaccino Pfizer-BioNTech è «molto efficace» negli adolescenti tra i 12 ed i 15 anni: questo quanto reso noto oggi, mercoledì 31 marzo 2021, dalla multinazionale. Una novità degna di nota, considerando che il farmaco anti-Covid fin qui è stato approvato unicamente dai 16 anni in poi. L’azienda farmaceutica ha rimarcato che potrebbe essere ancora più efficace che negli adulti.

Nel corso del trial clinico nessun bambino è stato infettato e per questo l’efficacia è del 100%. E non solo. Pfizer-BioNTech hanno sottolineato che i giovani che sono stati vaccino hanno sviluppato delle forti risposte anticorpali, senza accusare gravi effetti collaterali. Un aggiornamento che può indurre all’ottimismo, considerando che per raggiungere la tanto sperata immunità di gregge sarà necessario somministrare il farmaco anche ai bambini.

VACCINO PFIZER, AL VIA STUDIO SU BAMBINI 2-5 ANNI

Quanto reso noto da Pfizer-BioNTech fornisce un’importante rassicurazione per il futuro ritorno alla normalità nelle scuole e non resta che attendere il via libera degli enti regolatori per la campagna vaccinale per i minorenni. Non è da escludere che arrivi già all’inizio del prossimo anno scolastico. Le due multinazionali non hanno incluso i dettagli del trial, né hanno sottoposto il lavoro a revisione paritaria o pubblicato lo studio su una rivista scientifica, ma conferme degne di nota arrivano da Israele, dove 600 giovani tra i 12 ed i 16 anni hanno ricevuto le prime dosi del farmaco senza annotare effetti collaterali gravi. E gli studi proseguono: Pfizer-BioNTech la prossima settimana avvieranno lo studio clinico nei bimbi dai 2 ai 5 anni d’età.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sanità, salute e benessere

Ultime notizie