Pietro Palumbo, chi è il compagno di Levante/ Lei “sua bellezza è trascurabile rispetto alla sua anima”

- Jacopo D'Antuono

Levante e la dichiarazione d'amore per il compagno Pietro Palumbo: "La sua bellezza è quasi trascurabile rispetto all’animo che ha..."

Levante Sanremo2023 Instagram 640x300 Levante (Instagram)

Levante e il compagno Pietro Palumbo sempre più uniti e innamorati

Levante e Pietro Palumbo formano una coppia davvero affiatata e affascinante. Insieme ormai da alcuni anni, nel 2022 sono diventati genitori di Alma Futura, realizzando un sogno che cullavano da tempo. Nonostante all’inizio Pietro Palumbo e Levante abbiano tentato di nascondere la loro storia d’amore al grande pubblico, con il passare del tempo la coppia ha deciso di uscire allo scoperto, pubblicando man mano piccoli ma significativi attimi della propria quotidianità.

Si spiegano così le poche informazioni sulla dolce metà di Levante, che sarebbe al suo fianco da almeno quattro anni. Anche su questo, però, non vi sono conferme ufficiali, considerando che entrambi hanno sempre parlato col contagocce della loro storia, tracciando una linea invalicabile tra la loro vita privata e la vita pubblica della cantante.

Levante, parole al miele per il suo Pietro: “E’ come un Dio siciliano”

Ad ogni modo, sbirciando sul web, riusciamo ad apprendere qualche elemento in più sul compagno della cantante che ha partecipato all’ultimo Festival di Sanremo con la canzone Vivo. Per il momento tutto ciò che è dato sapere sul compagno dell’artista è che Palumbo è siciliano; è nato a Palermo nel 1986. Ha ormai superato i 36 anni e lavora come avvocato presso uno studio legale di Milano. Dopo essersi laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Palermo con il massimo dei voti, il compagno di Levante ha preso parte a un master alla Cattolica di Milano e al King’s College di Londra.

Adesso si gode la sua storia d’amore con la Levante, una relazione iniziata quasi per caso, come raccontato dall’artista una una bella intervista al Corriere della Sera. “Una sera ero arrabbiatissima e un amico mi propose di uscire a mangiare. Poi ritrattò, si era scordato di una cena di compleanno. E lì mi sono trovata a tavola con questo Dio siciliano, di una bellezza non comune. Ma la sua bellezza è quasi trascurabile rispetto all’animo che ha…”, ha sottolineato orgogliosa Levante.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Musica e concerti

Ultime notizie