AGCOM/ Berlusconi indagato per concussione e minacce

- La Redazione

CASO AGCOM – BERLUSCONI INDAGATO PER CONCUSSIONE E MINACCE: Il nome del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, è stato iscritto nel registro degli indagati della procura di Roma

BerlusconiPensieroso_R375-1

CASO AGCOM – SILVIO BERLUSCONI INDAGATO PER CONCUSSIONE E MINACCE: Il nome del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, è stato iscritto nel registro degli indagati della procura di Roma. L’inchiesta verte sulle presunte pressioni che sarebbero state esercitate per sospendere il programma di Michele Santoro “Annozero”. Minacce e concussione i reati contestati, come ipotizzavano i magistrati di Trani.

Il fascicolo si basa sugli atti inviati dalla Procura di Trani nella Capitale. A coordinare gli accertamenti il procuratore capo Giovanni Ferrara, d’intesa con il procuratore aggiunto Alberto Caperna, che coordina il gruppo sui reati in danno della pubblica amministrazione.

La notizia irrompe nella campagna elettorale a tre giorni dal voto per le elezioni regionali, nel giorno di Raiperunanotte, la trasmissione che Michele Santoro condurrà non dagli studi Rai, ma dal Paladozza di Bologna.

Le polemiche che hanno contraddistinto questa campagna elettorale si erano di poco placate in questi ultimi giorni, ma sono pronte a riesplodere, almeno fino a domani alle 24, quando scatterà il silenzio elettorale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori