Matteo Salvini “litigi con Di Maio, Elezioni a marzo? Fake”/ Dopo Dl Sicurezza: “ruspa su villa Casamonica”

- Niccolò Magnani

Matteo Salvini scatenato: “litigi con Di Maio ed Elezioni a marzo? Solo fake news, io rispetto i patti”. Dopo il Decreto Sicurezza, il Ministro in tv: “non sono sul mercato..”

Matteo Salvini da Barbara D'Urso
Matteo Salvini a Pomeriggio 5 (Twitter, 2018)

Un Matteo Salvini scatenato quello visto oggi a Pomeriggio 5 in diretta subito il via libera al Senato del “suo” Decreto Sicurezza: il Ministro degli Interni in 10 minuti di “D’Urso-intervista” (la terza negli ultimi 6 mesi) ha illustrato i punti principali del Decreto passato col voto di fiducia anche del Movimento 5 Stelle. «Questo Decreto riguarda la vita di tutti gli italiani che vogliono vivere tranquilli: Fino a ieri si regalavano finti permessi di soggiorno a persone che fino a ieri poi andavano a spacciare, stuprare e far casino. Risparmieremo un po’ di quattrini che utilizzeremo per assumere uomini e donne delle Forze dell’Ordine», spiega Salvini soddisfatto della legge portata a casa (ora passerà alla Camera, ndr) garantendo che non è affatto vero che i permessi di soggiorno verranno eliminati. «Continueremo a tutelare chi scappa davvero dalla guerra, donne, bambini e disabili», spiega ancora il n.1 della Lega che poi passa al contrattacco con il cavallo di battaglia della padrona di casa a Pomeriggio 5, le telecamere negli asili «Andrò fino in fondo per quanto riguarda le telecamere nei luoghi sensibili come asili e case di riposo».

SALVINI: “DEMOLIRÒ LA VILLA DEI CASAMONICA CON LA RUSPA”

Per quanto riguarda invece la lotta alla mafia e alle organizzazioni criminali sparse in tutta Italia, l’impegno del Ministro Matteo Salvini viene rinnovato all’interno del Decreto Sicurezza: «ornerò a Roma, guidando una #Ruspa, per demolire una villa che era dei mafiosi e che lascerà spazio a un giardinetti per i bambini del quartiere. Nel decreto abbiamo potenziato organico agenzia beni confiscati a mafia». Sul tema carceri inoltre il leader della Lega spiega come il problema delle carceri piene, tema reale e problematico, può essere superato costruendo nuove galere con i soldi risparmiati dalla riduzione degli sbarchi. La domanda sibillina della D’Urso sul rapporto-scontro con Di Maio non poteva mancare e Salvini se la cava con un «Con Di Maio lavoro bene da 5 mesi. Non faccio saltare il governo solo perché i sondaggi dicono che siamo il primo partito in Italia». E, per finire, immancabile la “citazione” sul gossip del momento ovvero la fine della storia di Salvini con la compagna Elisa Isoardi: «non racconto i fatti della mia vita privata, come del resto sempre ho cercato di mantenere, penso ai miei figli e al lavoro. Non sono sul mercato», sorride Salvini guardando Barbara D’Urso, «dormirò da solo e senza fiori. Non sono single..» conclude il “sibillino” Ministro degli Interni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA