Silvio Berlusconi attacca Lega-M5s: “Governo di incapaci”/ “Mattarella consentirebbe maggioranza di cdx”

Silvio Berlusconi attacca Lega-M5s: “Governo di incapaci”. Il leader di Forza Italia lancia la contromanovra: “Mattarella consentirebbe maggioranza di cdx”

07.12.2018 - Carmine Massimo Balsamo
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi scatenato: il leader di Forza Italia è intervenuto oggi a Roma alla manifestazione “Le città, l’Italia, l’Europa che vogliamo” e si è scagliato contro il Governo Lega-Movimento 5 Stelle. L’ex premier ha attaccato la manovra economica, a suo avviso «una legge senza contenuti», ed ha sottolineato che «il centrodestra non è solo il presente ma anche per le amministrazioni locali e per il governo del Paese». Un messaggio chiaro per l’alleato Matteo Salvini e per Fratelli d’Italia: «sono stato qualche giorno fa dal presidente Mattarella e lui mi ha detto chiaramente che consentirebbe al centrodestra di trovare una maggioranza». Un pensiero anche alle prossime elezioni locali, con le Regionali a stretto giro di posta: «Alle prossime regionali abbiamo stabilito un sistema per indicare nostri candidati al governo di queste regioni».

“L’EUROPA TORNI PROTAGONISTA NEL MONDO”

Il Cavaliere si sofferma poi sul ruolo dell’Europa, che a suo avviso «deve tornare protagonista nel mondo: per fare questo dobbiamo perseguire il progetto dei padri fondatori che è il nostro, non solo benessere e libertà ma faro di cultura e di civiltà, di democrazia e di pace per i popoli di tutto il globo. Per questo è necessaria una politica estera comune e soprattutto di difesa comune: saremmo una potenza militare in grado di decidere i destini del mondo». E aggiunge: «L’Europa è sempre stata al vertice del cammino verso la civiltà: oggi invece è fuori dalle grandi decisioni, nelle mani dell’imprevedibile Donald Trump. Nell’estremo oriente le minoranze cristiane sono minacciate e in Sud America c’è il disastro: basti pensare che il Brasile nelle mani di uno che faceva il Capitano e ha messo 4 militari al governo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA