PD, IN SARDEGNA RISSA SFIORATA PER NOMINA SEGRETARIO/ Video, Soru: “Partito ormai disperato”

- Silvana Palazzo

Pd, in Sardegna sfiora rissa per nomina segretario: video. Ultime notizie: urla e spintoni tra Soru, Lai e Marroccu durante assemblea regionale. Ora si va verso commissariamento

renato_soru
Pd, in Sardegna sfiora rissa

L’Eurodeputato Renato Soru, ex presidente dell’assemblea regionale sarda, non ha nascosto tutta la sua amarezza per la rissa sfiorata e gli spintoni con l’ex senatore Silvio Lai. Soru ha affermato di voler attendere il termine del suo mandato per poi valutarsi se ricandidarsi col PD, da lui stesso definito: “Un partito ormai disperato”. L’assemblea è stata giornata a venerdì prossimo, 13 luglio, e si sta valutando quali potrebbero essere le conseguenze di quanto accaduto con una tensione scioltasi solamente quando la presidente Laura Pulga ha constatato la mancanza del numero legale. E proprio per intervenire in difesa di Laura Pulga, Soru si è trovato coinvolto nel parapiglia che dimostra come anche a livello locale il PD stia attraversando grandissime difficoltà. (agg. di Fabio Belli)

URLA E SPINTONI IN ASSEMBLEA

Rissa sfiorata in Sardegna durante l’assemblea regionale del Pd, l’ennesima riunione convocata per la scelta del nuovo leader del partito dopo le dimissioni del senatore Giuseppe Luigi Cucca. Quando si è arrivati alla verifica del numero legale è esplosa la tensione, oltre che la divisione tra le correnti. Spintoni tra l’eurodeputato Renato Soru e l’ex senatore Silvio Lai, ma Soru ha sfiorato davvero il contatto con l’ex parlamentare Siro Maroccu. L’assemblea del Pd per la nomina del nuovo segretario sardo è finita ancor prima di cominciare, tra reciproche accuse, urla e liti. Dopo una lunga e complessa procedura di identificazione dei partecipanti, per spintoni e faccia a faccia, la presidente dell’assemblea Laura Pulga ha annunciato la mancanza del numero legale e sciolto la riunione. Servivano 81 presenti, 78 quelli contati. La strada per la ricerca di un nuovo leader dem in Sardegna è in salita e non si esclude il commissariamento da parte dei vertici del Pd.

PD, IN SARDEGNA SFIORA RISSA PER NOMINA SEGRETARIO

Non è un giorno normale per il Pd sardo. «Era il trentesimo giorno dalle dimissioni del segretario Cucca e se entro 30 giorni non si elegge il nuovo segretario si rimette la palla al partito nazionale che nomina un commissario e al più presto si fa il nuovo congresso. Quindi da oggi parte il processo congressuale delle primarie», così all’Ansa l’eurodeputato Renato Soru, commentando quanto accaduto all’assemblea regionale del Pd. Lo stesso Soru è stato protagonista di una rissa quasi sfiorata. «Certo lo spettacolo di oggi non è stato edificante – ammette l’ex governatore – non si capisce per quale motivo questi vecchi dirigenti del Pd hanno così paura di dare la parola agli elettori, simpatizzanti e militanti del partito». Nella giornata di oggi è emersa in maniera evidente la frattura all’interno del Pd sardo. Ma questa per Soru potrebbe essere un’occasione di ripartenza, «con persone nuove, senza padroni di questo partito perchè questo non è un partito padronale è un partito che appartiene a chi lo vota». Clicca qui per il video della rissa sfiorata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori