ELEZIONI COMUNALI 2012/ Verona, chi è Luca Castellini, candidato di Forza Nuova

- La Redazione

Luca Castellini è il candidato sindaco per il comune di Verona con il partito Forza Nuova. E’ nato a Verona nel 1975, sposato e padre di due figli, diplomato in ragioneria. Ecco la scheda

verona_r400
Foto: InfoPhoto

Luca Castellini è il candidato sindaco per il comune di Verona con il partito Forza Nuova. È nato a Verona nel 1975, sposato e padre di due figli, diplomato in ragioneria, attualmente lavora come figura di responsabile commerciale in un’azienda che tratta lavorazioni meccaniche. Da più di quindici anni dedica il proprio tempo alla politica e, dal 1999 entra a far parte del partito Forza Nuova, di cui è coordinatore del Nord Italia. Grazie a questo incarico di coordinatore, Castellini ha potuto conoscere ed esaminare le opinioni della gente, che spesso hanno mostrato scetticismo nei confronti dei politici attuali.
Il programma politico presentato dal partito di Forza Nuova e dal suo candidato a sindaco, Luca Castellini, è incentrato sul lavoro e sull’aiuto ai piccoli imprenditori; infatti egli vuole impegnarsi per combattere le collusioni tra banche e politica, approvando un regolamento che garantisca che chiunque operi in istituzioni bancarie e in politica, venga escluso da quest’ultima. Altro punto focale del suo programma riguarda la creazione di nuovi posti di lavoro, per combattere le raccomandazioni: Castellini infatti si prefigge di assegnare posti pubblici attraverso concorsi e bandi aperti a chiunque voglia partecipare, senza che la politica interferisca nell’assegnazione dei posti di lavoro.
Un punto di forza del programma di Castellini è l’ambiente, pertanto il candidato si impegna alla chiusura dell’inceneritore di Ca’ del Bue, riconvertendolo in impianto ecologico, inoltre si impegna anche nella costruzione di impianti edilizi ecosostenibili. Per il problema economico, Castellini vuole attuare una serie di provvedimenti, come la formazione di una valuta locale che affianchi l’euro e che verrà messa a disposizione dei cittadini, i quali potranno effettuare ogni tipo di acquisto nelle strutture convenzionate; inoltre è previsto un federalismo economico tra provincia e comune che mette in condizione gli enti locali di gestire il denaro pubblico. 
Altro punto forte del programma è la questione dei disagi giovanili, pertanto Castellini si impegna a promuovere servizi di trasporto pubblici urbani ed extraurbani, che consentano ai giovani di spostarsi senza ricorrere all’automobile; ci sarà anche la creazione di una zona riservata al divertimento giovanile, con la conseguente creazione di spazi sportivi e per lo sviluppo delle arti.  

Altri temi all’interno del programma riguardano l’immigrazione, la droga e il problema sociale che, vengono supportati dalle forti argomentazioni di Castellini. Il sindaco uscente del comune di Verona è Flavio Tosi, della Lega Nord.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori