“Possibili attentati terroristici in Europa”/ Allarme dalla Germania: “Jihadisti invitano ad uccidere”

- Josephine Carinci

La situazione in Merioriente potrebbe portare a nuovi attentati terroristici in Europa. Dai jihadisti l'invito ad uccidere gli infedeli

attentato_francia_attacco_terrorismo_marsiglia_stazione_polizia_twitter_2017 Attentato in Francia alla Stazione Saint Charles di Marsiglia (Twitter)

Europa sotto scacco. Sulla scia del conflitto in atto tra Israele e Palestina, l’organizzazione terroristica dello Stato Islamico è tornata a minacciare il Vecchio Continente. Secondo quanto riporta Der Spiegel, “Talai al-Ansar”, media utilizzato dall’Is, avrebbe pubblicato a fine ottobre un video accompagnato da un messaggio audio di un jihadista, ucciso anni fa. In questo il portavoce dello Stato Islamico invitava i musulmani in “Europa, nell’Occidente infedele e ovunque” ad attaccare i “crociati” con bombe, coltelli, pistole, pietre, pugni e calci.

E poi ancora un invito, nel video: “Oh voi, abitanti di Gerusalemme, terrorizzate gli ebrei” con un versetto del Corano che invitava alla guerra contro gli “infedeli”. Anche il giornale di propaganda “Voice of Khorasan” attribuito al ramo afghano dell’Is ha invocato la violenza antisemita. “Le scimmie e i maiali ebrei meritavano davvero il colpo mortale e improvviso della lama” si legge in merito agli attacchi di Hamas su Israele dello scorso 7 ottobre. Un vero e proprio incitamento a compiere atti terroristici nei confronti degli ebrei, in Israele e in tutta Europa.

Pericolo attentati terroristici in Germania

Come spiega Libero, la polizia giudiziaria statale della Bassa Sassonia ha arrestato la settimana scorsa un islamista di 20 anni, sospettato di aver pianificato un attacco terroristico. L’obiettivo dell’attacco, secondo l’emittente Ndr, sarebbe stato il mercatino di Natale di Hannover. Il ministro dell’interno della Bassa Sassonia, Daniela Behrens, ha spiegato che sebbene non ci fossero prove concrete della volontà di compiere un attentato, i risultati hanno spinto le autorità di sicurezza e prendere in custodia cautelare il 20enne.

Non solo, però. Pochi giorni fa Thomas Haldenwang, presidente del Bundesamt für Verfassungsschutz (BfV), l’intelligence interna tedesca, ha spiegato che il pericolo di un attacco terroristico di matrice islamica nel Paese è “più alto di quanto non lo sia stato da molto tempo”, in Germania. Sono stati arrestati proprio in Germania due giovani islamisti, un quindicenne e un sedicenne, che stavano pianificando un attentato terroristico in un mercatino di Natale. I due ne avrebbero discusso via Telegram. Il 15enne, tedesco-afgano, è stato arrestato in Renania Settentrionale-Vestfalia, mentre il 16enne russo è stato arrestato nel Brandeburgo.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Esteri

Ultime notizie