“Presidente riapra la scuola”/ Bimba di terza elementare scrive lettera a Mattarella

- Davide Giancristofaro Alberti

Bimba di terza elementare scrive lettera al presidente Mattarella, chiedendogli di riaprire la scuola: “La prego, non ci sto capendo più nulla”

scuole regole insegnanti
(LaPresse)

Sta facendo il giro del web in queste ore la lettera scritta da una bambina al presidente della Repubblica, chiedendo di riaprire le scuole. Come riferito dall’agenzia Ansa, autrice di questa particolare missiva recapitata al Capo dello Stato, Sergio Mattarella, una bimba di Riccione che frequenta la terza elementare (7/8 anni indicativamente), tale Adele. La piccola spiega di essere andata in confusione a causa delle lezioni online, e fra compiti, studi e insegnamenti vari, ormai non ci capisce più nulla. Di conseguenza ha chiesto a Mattarella se le scuole potessero essere riaperte, promettendogli di andare con guanti e mascherine, e di tenere i banchi distanziati: “Caro signor Mattarella – inizia così la lettera pubblicata dallo stesso Comune dell’Emilia Romagna – scusi per il disturbo sono Adele e faccio la terza elementare, le volevo chiedere se è possibile riaprire la scuola”. E ancora: “In classe magari andiamo con la mascherina, i guanti, e tra compagni non ci prestiamo le cose, stiamo meno ore”.

BIMBA DI TERZA ELEMENTARE SCRIVE LETTERA A MATTARELLA: “MI VA BENE ANCHE ANDARE DA SOLA”

Quindi Adele prova a spiegare il suo disagio: “La prego per favore, riapra le scuole. Io non ci capisco più niente, sai quanti compiti non avrò fatto? Tra video riunioni, schede e video non imparo niente. Anche se le mie maestre sono super brave non riesco ad imparare”. Adele dice di accontentarsi anche di andare da sola in classe: “A me basterebbe anche andare a scuola da sola con la mia maestra, però questo era solo un esempio per farti capire che io senza scuola sono persa tra le nuvole. Lo so che la metto in difficoltà, però spero che lei mi ascolterà e vedrà la mia lettera”. Siamo certi, conoscendo la bontà d’animo del presidente Mattarella, che questi risponderà al più presto alla piccola Adele, e magari, la inviterà a visitare le stanze del Quirinale una volta che l’emergenza sarà passata. Nel frattempo, in merito alla scuola, la sensazione è che ormai si vada verso una chiusura definitivo dell’anno scolastico, con appuntamento al prossimo mese di settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA