PROBABILI FORMAZIONI INTER BORUSSIA DORTMUND/ Diretta tv: Lukaku a secco in Europa

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Inter Borussia Dortmund: diretta tv, notizie alla vigilia su moduli e titolari per la partita, terza giornata girone F di Champions League.

Gagliardini Candreva Inter
Probabili formazioni Inter Borussia Dortmund (Foto LaPresse)

Quattro gol in due in una sola partita: per le probabili formazioni di Inter Borussia Dortmund ci sembra adesso doveroso parlare di Romelu Lukaku e Lautaro Martinez, che sono reduci da una domenica da ricordare al Mapei Stadium di Reggio Emilia, dove hanno trascinato l’Inter alla vittoria. Ce ne era bisogno per ripartire dopo la doppia sconfitta prima della sosta, ce ne era bisogno anche per i bottini individuali dei due giocatori, che hanno segnato quattro gol in una partita dopo averne segnati sei nel primo mese e mezzo, nel quale infatti era stato fondamentale il bottino dei centrocampisti per tenere ai vertici la squadra nerazzurra. Lukaku e Lautaro vanno avanti a braccetto: erano a tre gol a testa e sono saliti entrambi a cinque, dividendosi anche i calci di rigore. Unica differenza: le cinque reti di Lukaku sono arrivate tutte in campionato, per Lautaro c’è anche il sigillo al Camp Nou. È arrivata la volta buona per festeggiare con il belga anche in Champions League? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FAVRE PUNTA SU AXEL WITSEL

A centrocampo per le probabili formazioni di Inter Borussia Dortmund merita qualche considerazione in più Axel Witsel, il belga classe 1989 sul quale resta qualche dubbio per una carriera non all’altezza di quello che avrebbe potuto essere. Witsel paga il fatto di non avere mai giocato per una big: fu il Benfica ad acquistarlo dallo Standard Liegi, una stagione in Portogallo ed ecco il passaggio allo Zenit San Pietroburgo, dove Witsel ha giocato per quattro anni e mezzo prima di passare addirittura in Cina, allo Tianjin Quanjian per un altro anno e mezzo. Finalmente il Borussia Dortmund lo ha portato nell’estate 2018 in un campionato di punta, ma qualche treno nel frattempo è passato e Witsel a 30 anni deve dare la svolta alla propria carriera, se non vorrà rimanere per sempre confinato fra coloro che avrebbero potuto dare molto di più al mondo del calcio. Sperando tuttavia, per i cuori nerazzurri, che non lo faccia già da domani sera a San Siro… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA DIFESA

Parlando delle probabili formazioni di Inter Borussia Dortmund, in difesa selezioniamo due nomi. Per i nerazzurri Diego Godin, che è arrivato in estate per portare esperienza e carisma da vincente, anche e soprattutto in campo internazionale: l’uruguaiano va gestito fisicamente (non a caso domenica in campionato è rimasto in panchina), ma in partite importanti come quella di domani sera il suo utilizzo resta fondamentale, anche se c’è ancora qualcosa da affinare affinché il terzetto con De Vrij e Skriniar – il quale soffre lo schieramento a tre – possa essere davvero impenetrabile. Per il Borussia Dortmund invece possiamo citare il campione del Mondo 2014 Mans Hummels, che quest’estate è tornato a Dortmund dopo tre stagioni con i grandi rivali del Bayern Monaco. Con i gialloneri Hemmels aveva già vinto due campionati, una Coppa e due Supercoppe di Germania prima di passare in Baviera, mentre ha festeggiato il ritorno con una nuova Supercoppa. Colui che in Brasile decise il quarto di finale contro la Francia, guiderà domani la retroguardia dei gialloneri a San Siro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE MOSSE ALLA VIGILIA

Inter Borussia Dortmund si gioca domani sera alle ore 21.00, quando le due formazioni scenderanno in campo allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro per la terza giornata del girone F di Champions League. Per i nerazzurri di Antonio Conte è già una partita da vincere: la sconfitta pur immeritata di Barcellona e ancora di più il doloroso pareggio casalingo contro l’anello debole Slavia Praga rendono complicata la situazione dell’Inter in Champions League, dunque adesso serve vincere contro il Borussia Dortmund, sulla carta grande rivale per il secondo posto (dando per scontata la qualificazione del Barcellona), ma al momento già tre punti avanti. La partita dunque si annuncia già fondamentale, andiamo allora senza indugio ad analizzare le probabili formazioni di Inter Borussia Dortmund alla vigilia di questa partita.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Nel frattempo ricordiamo che Inter Borussia Dortmund sarà visibile in diretta tv esclusivamente su Sky, per la precisione con il canale Sky Sport Uno (numero 201) come punto di riferimento per i tifosi nerazzurri. Agli abbonati alla televisione satellitare sarà garantita anche la diretta streaming video, tramite il servizio offerto da Sky Go.

PROBABILI FORMAZIONI INTER BORUSSIA DORTMUND

LE MOSSE DI CONTE

Nelle probabili formazioni di Inter Borussia Dortmund ecco che Antonio Conte ancora una volta proporrà il modulo 3-5-2. In attacco naturalmente avremo la coppia formata da Lukaku e Lautaro Martinez, reduci da una doppietta a testa sul campo del Sassuolo domenica. Altre certezze in difesa, perché naturalmente capitan Handanovic sarà in porta e davanti a lui dovremmo vedere il terzetto formato da Skriniar, De Vrij e Godin, quest’ultimo tenuto volutamente in panchina al Mapei Stadium proprio pensando al Borussia. Il turnover riguarderà anche il ruolo di esterno sinistro, dove Asamoah dovrebbe tornare in campo al posto di Biraghi, mentre a destra si attende la conferma di Candreva, considerando che D’Ambrosio è infortunato e Lazaro ancora non convince. Nel cuore della mediana pesa l’assenza di Sensi: ci saranno senza dubbio Barella e Brozovic, il ballottaggio è quello tra Gagliardini e Vecino, con l’uruguaiano che in campionato ha riposato ma l’ex Atalanta ha fatto bene e dunque potrebbe anche sperare nel bis.

LE SCELTE DI FAVRE

Sul fronte tedesco, ecco che le probabili formazioni di Inter Borussia Dortmund dovrebbero prevedere un aggressivo modulo 4-3-3 per i gialloneri allenati dallo svizzero Lucien Favre. Le questioni più delicate sono in attacco, dove il Borussia Dortmund deve fare i conti con i problemi fisici di Paco Alcacer e con il provvedimento disciplinare che in campionato ha portato a un turno di stop per Sancho, colpevole di essere rientrato troppo tardi dalla Nazionale. A causa dei problemi di Alcacer comunque è impensabile che la punizione per Sancho si prolunghi, dunque mettiamo titolare l’inglese nel tridente con Reus e Brandt. La situazione dovrebbe essere abbastanza chiara anche negli altri reparti. In difesa ecco il portiere Burki, il terzino destro Hakimi, i due centrali Hummels e Akanji ed infine a sinistra Piszczek; nel terzetto di centrocampo invece i titolari dovrebbero essere Delaney, Witsel come perno centrale e Guerreiro.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, Skriniar, De Vrij; Candreva, Barella, Brozovic, Gagliardini, Asamoah; Lukaku, Lautaro. All. Conte.

BORUSSIA DORTMUND (4-3-3): Burki; Hakimi, Hummels, Akanji, Piszczek; Delaney, Witsel, Guerreiro; Reus, Brandt, Sancho. All. Favre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA