Raimondo Vianello, causa morte e il legame speciale con Sandra/ Blocco renale dopo aver sconfitto un tumore

- Emanuele Ambrosio

Raimondo Vianello celebrato nel programma Techetechetè: il suo ricordo e quello della moglie Sandra Mondaini è sempre vivo nel cuore del pubblico italiano

sandra mondaini raimondo vianello wikipedia 640x300
Sandra Mondaini e Raimondo Vianello (Wikipedia)

Raimondo Vianello celebrato nel programma Techetechetè: il suo ricordo e quello della moglie Sandra Mondaini è sempre vivo nel cuore del pubblico italiano. Raimondo e Sandra sono stati una delle coppie dello spettacolo italiano più amate di sempre. Insieme hanno scritto alcune delle pagine più divertenti della televisioni e ancora oggi alcune loro battute sono dei cult. A cominciare da “che barba che noia”, che la Mondaini ripeteva nella serie cult “Casa Vianello”. Eppure l’amore tra i due è iniziato durante un cena con Gino Bramieri; Raimondo decide di confessare il suo amore per Sandra chiedendole anche di sposare.

Una proposta che lascia senza parola la conduttrice che però accetta. Dopo tre anni di fidanzamento però la data del matrimonio non viene mai fissata così Sandra decide di lasciare Milano. “Scappai a Milano dalla mia mamma. Subito Raimondo mi telefonò annunciando che ci saremmo sposati il 28 maggio” – ha raccontato la Mondaini che il 28 maggio del 1962 si sposa con il suo amato Raimondo. Inizia così il lungo viaggio della coppia che ha condiviso gioie e dolori, la fama e la popolarità, ma anche i momenti di grande difficoltà.

Raimondo Vianello e Sandra Mondaini: l’amore che vince la morte

Raimondo Vianello e Sandra Mondaini: un’unione che è durata per più di 50 anni e interrotta solo dalla morte. I problemi iniziano nel 1978: Raimondo scopre di avere un tumore al rene. Poco dopo è Sandra a scoprire di avere un tumore: prima ai polmoni e poi al seno. Una dura lotta contro il male del secolo che i due affrontano con forza e determinazione sempre insieme vincendo contro il cancro. Insieme hanno superato ogni ostacolo contando sempre l’uno sull’altro e sull’ironia. “Non abbiamo mai smesso di ridere, è il segreto per stare bene insieme: noi ridevamo delle stesse cose” – ha detto la Mondaini. Il 15 aprile del 2010 Raimondo Vianello muore all’età di 87 anni a causa di un blocco renale, visto che dal 1972 viveva solo con un rene dopo la scoperta del cancro. Cinque mesi dopo la moglie Sandra Mondaini lo raggiunge: impossible per lei pensare di vivere lontana dal suo amato Raimondo Vianello.



© RIPRODUZIONE RISERVATA