Red Canzian dopo la malattia/ “Stare lontano dal palcoscenico è stato doloroso”

- Antonio Rotunno

Red Canzian torna dopo due anni dalla sua malattia, ha ricreato una band per esibirsi nelle migliori piazze d’Italia. La sua voglia di tornare a suonare lo spinge a proporre i brani storici

red canzian domenica in 640x300
Red Canzian, Da noi a ruota libera

Red Canzian tornerà a suonare dopo la sua malattia e dopo due anni di assenza, da sempre è stato affamato del palco e del repertorio di tutta la sua carriera. L’artista ha dichiarato: “Dopo due anni di assenza eravamo affamati di quel palcoscenico che abbiamo sognato sin da bambini”.

Red Canzian racconta del suo tour con la nuova band

Red Canzian suonerà nuovamente dopo la sua malattia, il tour girerà tutta l’Italia facendo tappa nelle piazze italiane più belle, dopo la sua malattia che lo ha fermato per ben due anni, adesso è carico per affrontare una nuova stagione di musica ed esibizioni. Red Canzian ha ricreato una band per esibirsi in un repertorio che spazierà in tutta la musica della sua vita, l’artista dichiara: “In particolare quella dei Pooh, quelle che io ho scritto per i Pooh e anche per me stesso”.

Tramite il progetto “Stasera sono solo”, l’artista attraverserà tutta la musica che da sempre ha fatto parte della sua vita. L’artista ricorda ancora quando aveva 16 anni e con la sua prima band suonava canzoni dei gruppi più famosi al tempo, tramite il lavoro da solista è riuscito a scrivere e produrre dei brani per i Pooh, molti dei quali vedono la sua firma.

Red Canzian “Ho rimesso insieme una band meravigliosa”

Red Canzian si è esibito in alcuni duetti virtuali con Mario Biondi, Enrico Ruggeri, Marco Masini e con l’amico Stefano d’Orazio, l’esibizione è stata registrata prima che l’artista venisse colpito dal Covid. Gli artisti si esibiscono intensamente, racchiudendo tutta la musica che li ha uniti per tutta la loro vita. Il bassista dichiara: “C’è bisogno della ripartenza, non solo per noi musicisti ma per tutta la gente, mi accorgo che c’è voglia di concerti, di spettacoli dal vivo. Per me è stato un dolore immenso rimanere lontani dalla musica per oltre due anni”.

Red Canzian è famoso anche per essere un polistrumentista e un artista a 360°, infatti ha narrato tante storie inedite con al suo fianco artisti del calibro di Phil Mer (batterista), Alberto Milani (chitarrista), Vanni Antonicelli (tastiera), per poi avvalersi della collaborazione di Chiara Canzian come interprete. Nella scaletta delle esibizioni previste dall’artista ci sono 24 brani dei Pooh, tra i quali ci saranno cover dei Beatles, Pink Floyd, Mamas & Papas e anche qualche brano inedito come Casanova Operapop, in questo modo il polistrumentista dimostra ai suoi fan di avere ancora la passione e la grinta che lo ha contraddistinto in tutti questi anni.







© RIPRODUZIONE RISERVATA