Red Ronnie, incidente d’auto: “Sono vivo per miracolo”/ “Ora comincio una nuova vita”

- Davide Giancristofaro Alberti

Red Ronnie parla dell’incidente d’auto: “Sono stato un miracolato”. Auto distrutta in autostrada ma fortunatamente il conduttore sta bene

red ronnie confessione 640x300
Red Ronnie a La Confessione

E’ tornato a casa dopo un incidente stradale, un ricovero in ospedale e tanto spavento, Red Ronnie. Il noto critico musicale si trova nella sua abitazione a Bologna, dopo quanto accaduto sull’autostrada in concomitanza con l’uscita per L’Aquila: «Un cambio di corsia mal segnalato e anche una disattenzione mia – racconta Gabriele Anzalone, in arte Red Ronnie, parlando con i microfoni del Corriere della Sera – ha visto l’auto? Me la sono cavata solo con una frattura del setto nasale. Sono un miracolato… Oggi comincia per me una nuova vita» aggiunge il 69enne facendo chiaramente capire quanta paura abbia provato lo stesso in quegli attimi terribili.

Red Ronnie che negli ultimi tempi è stato ‘rilanciato’ anche da alcune imitazioni del cromico Crozza sul suo programma su La7: «Crozza mi diverte – racconta anche Red Ronnie, mostrandosi quindi non adirato dopo le imitazioni del comico – e se vogliamo mi aiuta. Perché comunque riprende argomenti che fanno circolare il mio pensiero. Geniale il farmi dialogare con morti illustri del rock che vivono in un’altra dimensione. Mi prende in giro, è vero, ma alcune verità passano». Red Ronnie è stato per anni un volto del piccolo schermo, ma ad un certo momento ha deciso di fare un passo indietro: «Quando la tv è diventata quella urlata, io l’ho mollata. La nostra vita è fatta di tanti tasselli. E tante soddisfazioni come quella di battere con videomusic anche il festival di Sanremo. Quando la tv è diventata infrequentabile mi sono ritagliato una spazio con Roxy Bar. E poi l’ho ripresa col web».

RED RONNIE, DALL’INCIDENTE AL RAPPORTO MERAVIGLIOSO CON VASCO ROSSI

Si è parlato anche del vaccino anti covid, ma in questo caso Red Ronnie dribbla abilmente le domande: «Sono vaccinato? E’ un tema sensibile. Mi avvalgo della facoltà di non rispondere». Il conduttore è vegano da circa 30 anni, un passaggio importante della sua vita: «Ero molto aggressivo? Si ma dal 90, quando sono diventato vegano ho acquisito una nuova consapevolezza che cerco di condividere».

L’intervista si è conclusa parlando del suo rapporto di amicizia con Vasco Rossi: «Meravigliosi, Ha perso due ore per spiegarmi il nuovo disco. Ma tutto il Vascopensiero si riassume nel versi di “C’è chi dice no”: “Tanta gente è convinta che ci sia nell’aldilà Qualche cosa, chissà ,Quanta gente comunque ci sarà Che si accontenterà”. Vede anche Vasco allude a altre dimensioni. Siamo amici veri. Divergenti ma con una stima reciproca. Non abbiamo mai litigato. Quanto a me posso dire che questo incidente mi ha già cambiato».



© RIPRODUZIONE RISERVATA