Istruzioni anti-Covid come votare Elezioni Regionali e Referendum/ Mascherina, gel…

- Alessandro Nidi

Nelle prossime quarantott’ore gli italiani saranno chiamati alle urne per la prima volta dall’avvento della pandemia: ecco i comportamenti da seguire

Elettore al voto
Elettore al voto (Web, 2020)

Il countdown sta volgendo rapidamente al termine: domenica 20 e lunedì 21 settembre gli italiani saranno chiamati alle urne per il referendum sul taglio dei parlamentari e, in alcune Regioni e Comuni, anche per scegliere i nuovi governatori e sindaci. Una data destinata a divenire a suo modo storica, dal momento che si tratterà delle prime elezioni post lockdown ed è prevista una serie di norme specifiche alle quali gli elettori dovranno attenersi scrupolosamente, al fine di ridurre il rischio di contagio. “Gli ingressi saranno contingentati e le procedure sono state ben definite. I protocolli specifici sono stati studiati per tempo, e ritengo dunque che i possibili rischi legati al Coronavirus siano stati ridotti al minimo”, ha affermato all’Adnkronos Salute Luca Richeldi, direttore dell’Uoc di Pneumologia del Policlinico Gemelli Irccs di Roma e membro del Comitato tecnico scientifico (Cts). Qualche problema in più per gli scrutatori: “Per loro un minimo di rischio c’è, anche se le misure previste sono molto tutelanti. Occorre sottolineare che giocano un ruolo anche i comportamenti e i rischi individuali: cioè se si è attenti al rispetto delle misure e dei protocolli, e se soffre di malattie croniche. In quest’ultimo caso, io sconsiglierei questo ruolo”.

REFERENDUM E REGIONALI: ISTRUZIONI ANTI-COVID PER VOTARE

Come preannunciato, vi sarà tutta una serie di misure a cui attenersi presso i seggi, ai quali sono previsti accessi contingentati, con percorsi separati di entrata e di uscita, oltre all’inevitabile distanziamento fra i loro componenti e fra questi ultimi e gli elettori. È obbligatorio l’uso della mascherina da parte di tutti i soggetti presenti alle urne, votanti inclusi, che però dovranno rimuoverla temporaneamente per il riconoscimento. Grande attenzione, inoltre, sarà riservata all’igienizzazione degli ambienti, delle cabine elettorali e dei tavoli, che avverrà più volte durante la giornata. All’ingresso degli edifici che ospiteranno i seggi vi saranno poi spazi di attesa utili a scongiurare il rischio di assembramenti e punti con dispenser di gel per la pulizia delle mani, che andranno igienizzate tre volte: prima di entrare, prima di ricevere la scheda e la matita e prima di lasciare il seggio. I guanti dovranno essere obbligatoriamente indossati dai componenti del seggio e dal presidente durante l’intera operazione di spoglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA