Rhove, le liti senza fine coi fan/ “Quei musi lunghi ai concerti…!”

- Jacopo D'Antuono

Rhove, il rapper di Shakerando sempre al centro delle polemiche in questa lunga estate calda. Calci, pugni e terribili scivoloni durante i concerti…

rhove 2022 640x300

Tante polemiche, ma anche tantissimo successo. L’estate di Rhove di sicuro non verrà dimenticata facilmente. Un’estate in cui i suoi stessi fan gli hanno gridato di tutto, e lui a loro. Il coro “scemo, scemo”, quando abbandonava anticipatamente il palco, arrabbiato nei confronti delle prime file che a suo diro “tenevano dei musi lunghi manco fossero ad un funerale“. Una dura presa di posizione che ha scatenato la reazione di diversi colleghi del mondo della musica, che hanno ricordato a Rhove che se i fan non sono al settimo cielo, evidentemente, la colpa è anche dell’artista. In pochi mesi, tuttavia, con il brano Shakerando, Rhove si è guadagnato la luce dei riflettori, ma pure le critiche per il rapporto controverso coi fan.

Rhove, quante polemiche! Nei live non ne va dritta una

Calci e voli, tutto è iniziato lo scorso giugno quando un amico di Rhove, Mino, si lancia sulla folla durante un’esibizione. Due ragazze si fanno male e finiscono pure in ospedale: “Io e la mia amica siamo finite al pronto soccorso, con una contrattura al collo e una al polso. Il mio fidanzato ha un occhio gonfio e un taglio sotto lo zigomo. Rhove e il suo amico non ci hanno neanche contattato. Adesso lo denunciamo”. Un episodio che il rapper ha poi minimizzato su Tik Tok, dicendo che le fan non erano pronte a ricevere il tuffo di Mino. In un successivo live, poi, Rhove si ritrova a fare i conti con un calcio che un altro suo amico rifila ad un fan un po’ troppo euforico. Insomma, ogni live una polemica. Un contorno rumoroso e violento che indubbiamente sporca il successo di Shakerando.







© RIPRODUZIONE RISERVATA