Riccardo Scamarcio, fidanzato Benedetta Porcaroli/ Con Caravaggio 2022 al cinema

- Matteo Fantozzi

Riccardo Scamarcio, fidanzato Benedetta Porcaroli: l’attore si prepara per un 2022 scintillante, sarà impegnato in Caravaggio di Michele Placido.

riccardo scamarcio 2019 film 640x300
Riccardo Scamarcio

Il legame tra Riccardo Scamarcio e Benedetta Porcaroli

Riccardo Scamarcio diretto da Michele Placido porta nelle sale cinematografiche il genio rinascimentale di Caravaggio. Lo vedremo nel 2022 impersonare il geniale e sregolato pittore Michelangelo Merisi, la pellicola è ambientata nel 1610 e racconta come Papa Paolo V ordinò ai servizi segreti del Vaticano di indagare sull’artista Caravaggio. In questi giorni l’attore è stato protagonista di un’importante notizia di gossip, la sua fidanzata Benedetta Porcaroli, in un’intervista a “Grazia” ha ufficializzato la relazione con Scamarcio dicendo semplicemente: “Stiamo bene assieme”. I due attori si sono conosciuti nel 2020, galeotte le riprese di “La scuola cattolica” dove nel cast c’era anche Valeria Golino, l’ex di Riccardo. In realtà da quello che raccontano le cronache la relazione sarebbe cominciata sul set di “L’ombra del giorno”. Per vivere la loro storia entrambi hanno dovuto lasciare i rispettivi compagni: Scamarcio si è separato da Angharad Wood dal quale è nata Emily, mentre Benedetta ha dovuto dire addio al regista Michele Alhaiquee.

Riccardo Scamarcio, una carriera piena di emozioni

Riccardo Scamarcio in 21 anni di carriera ha interpretato 61 film, niente male se si pensa che ha appena compiuto 42 anni. Fino ad oggi ha ricevuto tre nomination David di Donatello, sette nomination Nastri d’Argento e vinto un Nastro d’Argento nel 2018 come migliore attore non protagonista per “Loro 2”. Alla metà degli anni novanta si trasferisce a Roma per studiare al “Centro Sperimentale di Cinematografia”, inizia a posare per i fotoromanzi, poi nel 2001 esordisce nella serie televisiva “Compagni di scuola”. Il suo debutto cinematografico arriva nel 2002 con “Ora o mai più”. La svolta arriva con il film di Federico Moccia, tratto dal romanzo omonimo “Tre metri sopra il cielo”. A Scamarcio gli viene affidato il ruolo di Step, un motociclista un po’ teppista che perde la testa per Babi. Il film riscuote un successo clamoroso e Riccardo viene idolatrato dalle teenager.

Per le festività natalizie Riccardo Scamarcio ha scelto il borgo antico di Giovinazzo dove ha potuto gustare dall’Hosteria San Domenico il calzone di cipolla. Per salvaguardare la sua privacy, l’attore solo prima di abbandonare il locale ha scattato un selfie con i proprietari del ristorante che ha postato sul suo profilo social quando già era andato via. Purtroppo il volto dell’attore è noto e non è mancato qualche fan che gli ha chiesto un autografo e un selfie. Le ammiratrici sperano che presto Scamarcio possa tornare a far visita al borgo pugliese.







© RIPRODUZIONE RISERVATA