Rincari bancari/ Aumentano i costi di commissioni sui conti correnti

- Maria Melania Barone

Rincari bancari, con l'aumentano i costi di commissioni sui conti correnti le famiglie potrebbero avere anche maggiori spese di gestione: conviene avere più di un conto in banca?

banca italia sede palazzo koch wikipedia 640x300 La sede della Banca d'Italia (da Wikipedia)

Un passato Abbiamo parlato di quanto convenga in una famiglia avere più di un conto corrente. Il problema se lo pongono soprattutto le giovani coppie, ma nel 2023 chiedersi se conviene davvero avere più di un conto corrente non è una domanda banale. Infatti con il nuovo anno aumentano anche i costi e le commissioni sul conto corrente degli italiani.

Rincari bancari: conviene a una famiglia o ad un singolo averne più di uno?

Si tratta di un balzo record per quanto concerne anche i conti correnti on-line, che vengono percepiti dal consumatore come prodotti finanziari a basso costo. Invece con il nuovo anno i conti correnti online sono diventati più cari, anche se gli italiani li preferiscono comunque rispetto ai conti correnti tradizionali. Infatti i risparmi degli italiani sono aumentati del 7% a fine gennaio 2023 rispetto allo stesso periodo del 2022. Per i conti correnti on-line questi sono aumentati del 26% ma per quanto riguarda i costi di gestione del conto corrente nel 2023 questi sono aumentati del 5% per le banche tradizionali e per l’8% per le banche on-line.

Rincari bancari: rincari complessivi per il costo del conto corrente

Complessivamente, sulla base di un calcolo medio, le spese di gestione del conto saranno maggiori per le famiglie che spenderanno dal 25 per cento al 26% in più all’anno, mentre il single dovranno sborsare circa 46 euro in più. Per le coppie l’aumento complessivo andrà dal 7% al 9% per un conto tradizionale, mentre per le famiglie la spesa sarà dell’11%.

Per i conti correnti on-line si prevede un aumento medio del 20% con un esborso complessivo di 634. Per i conti tradizionali, affidandosi esclusivamente al home banking, l’aumento del 5% con un costo di 116€ circa. Per un conto corrente misto, l’aumento delle spese si attesterà al 7% all’anno quindi 152 euro complessivi. Il rifiuto di internet invece comporta una spesa aumentata del 5% con un esborso complessivo annuale di 193 euro.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Economia e Finanza

Ultime notizie