Risultati Referendum Green Pass Svizzera/ Diretta: 63% Sì per certificato Covid

- Niccolò Magnani

Risultati del Referendum sull’obbligo di Green Pass in Svizzera per locali e luoghi al chiuso: vince il Sì con il 63%, prime proiezioni in diretta

Covid Svizzera
Covid Svizzera (LaPresse, 2021)

Le prime proiezioni del Referendum in Svizzera sul Green Pass – chiamato nei Cantoni “Certificato Covid” – danno una vittoria schiacciante per i “Sì Pass” con il 60% e passa di voti a favore. La Svizzera è l’unico Paese al mondo ad aver messo (tra l’altro per la seconda volta, la prima lo scorso giugno) in votazione la legge anti-Covid presa dal Governo federale: dal 13 settembre infatti è obbligatorio in tutti i Cantoni il possesso del certificato sanitario per entrare in locali, ristoranti, servizi e cinema (ma non al lavoro, come invece avviene in Italia dal 15 ottobre in poi).

Il Referendum svizzero poneva oltre alla richiesta di abolizione dell’obbligo di certificato Covid anche l’iniziativa per le «cure infermieristiche forti» e un terzo quesito sulla giustizia («Per la designazione dei giudici federali mediante sorteggio»), oltre ad una serie di oggetti cantonali e comunali. I primi risultati delle urne chiusesi alle 12 in tutta la Svizzera, mostrano per l’iniziativa sulla giustizia una proiezione del voto che boccerebbe la proposta al 68%: il 61% invece sembra intenzionato ad approvare la legge sulle cure infermieristiche, mentre per il Green Pass svizzero il Sì sembra confermare i sondaggi della vigilia.

REFERENDUM SVIZZERA, COSA SUCCEDE CON IL GREEN PASS

Il 63% degli svizzeri, seconda la proiezione SSR/gsf.bern ha detto Sì alle regole imposte dal Governo sull’obbligo di Green Pass, mentre i “No Pass” restano al 37%: il Referendum era stato indetto da un’associazione di protesta chiamata “Amici della costituzione” contrari alle restrizioni, con il sostegno dell’Unione democratica di centro (partito della destra svizzera). Già a giugno gli svizzeri avevano votato a favore della prima versione del certificato Covid (approvato a fine 2020 dal Parlamento di Berna): in questa tornata invece si decideva se abolire l’estensione dell’obbligo per l’ingresso in quasi tutte le attività al chiuso del Paese. Se avesse vinto il NO il Governo non avrebbe potuto più emettere certificati Covid: così però non avverrà vedendo i risultati che stanno arrivando ancora in queste ore. Con i contagi in rialzo anche in Svizzera, la popolazione in maggioranza si è schierata a favore della legge Covid-19, come pure per l’obbligo di Green Pass seppur non al lavoro come invece avviene già in Italia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA