INCIDENTE AL LAGO/ Nemi, ragazzo sale su un albero per tuffarsi ma cade per terra: è gravissimo

- La Redazione

Voleva tuffarsi in acqua da un albero alto cinque metri ma il ramo si è spezzato e ha sbattuto la testa sul cemento armato, è successo ieri sul lago di Nemi in provincia di Roma

ambulanza_incidente_poliziaR439
Immagine di archivio

Brutto incidente ieri al lago di Nemi poco a sud da Roma dove molta gente si era recata per sfuggire alla canicola che imperversa su tutta Italia. Un giovane di 25 anni, di origine marocchina ma residente ad Anzio ha cercato di tuffarsi in acqua salendo su un albero alto cinque metri. Purtroppo non ha tenuto conto dei rischi: il ramo su cui era salito infatti si è spezzato ed è caduto violentemente a terra picchiando la testa su una balaustra di cemento. Ha perso conoscenza, è stato quindi soccorso dai sub della protezione civile che si trovavano nello stesso luogo a seguire i campionati italiani di nuoto. E’ stato prima portato all’ospedale di Velletri e poi al San Camillo a Roma. Adesso è in coma e le sue condizioni sono giudicate gravissime.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori