Romina Carrisi “Io privilegiata? Ho vissuto momenti difficili”/ “Non mi accettavo”

- Anna Montesano

Romina Carrisi si racconta in un’intervista al Fatto Quotidiano, tra famiglia e debolezze: “vivevo un’inquietudine feroce, non mi accettavo”

Romina Carrisi
La figlia di Al Bano Romina Carrisi

Far parte di una famiglia tanto famosa e costantemente sotto i riflettori può essere tanto bello quanto difficile. Lo sa bene Romina Carrisi che, in un’intervista a Il Fatto Quotidiano, racconta come “Quasi sempre fa piacere, altre provoca disagio. Come quando tutti hanno sempre dato per scontato che volessi stare sulle copertine o partecipare a servizi fotografici, invece molte volte avrei voluto essere altrove.” Tante le volte in cui la figlia di Al Bano Carrisi e Romina Power si è sentita a disagio, soprattutto di fronte ai “grandi dolori o le grandi felicità” che “uno dovrebbe poterli metabolizzare con i propri tempi. Invece, stare sotto i riflettori ti costringe a sentirti giudicata anche quando hai solo voglia di essere capita.” A chi le dà della privilegiata, Romina però risponde “Essere privilegiata non mi ha esentato da una vita a tratti complicata, per quanto molto piena. Soprattutto da adolescente, ho vissuto momenti in cui ho provato sensazioni difficili da gestire, o magari mi sono sentita in balia degli eventi più che protetta.”

Romina Carrisi “Isola dei Famosi? Ero in uno dei periodi peggiori della mia vita”

Romina Carrisi racconta di un’adolescenza fatta di alti e bassi, spesso di insicurezze: “In certi momenti vivevo un’inquietudine feroce, perché il non accettarsi e il volersi diversa ti costringe a gestire una tempesta interiore. Oggi sono più serena, pur essendo ancora alla ricerca del mio posto nel modo.”, ha raccontato nel corso dell’intervista. Fu proprio quest’insicurezza a penalizzarla durante la sua avventura come naufraga all’Isola dei Famosi: “Io non volevo diventare famosa, ma solo fare un’esperienza nuova. Però la feci in uno dei periodi peggiori della mia vita perché non mi piacevo, non mi accettavo. La strada per arrivare alla consapevolezza e all’auto accettazione è stata complicata e lunga e solo da qualche anno sto davvero bene con me stessa.”, ha infine ammesso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA