Sallusti vs Maglie, lite in tv: “Hai seguaci No Vax”/ “Non dire questa cosa orribile”

- Davide Giancristofaro Alberti

Scontro in diretta televisiva fra Alessandro Sallusti e Maria Giovanna Maglie a Controcorrente: i due giornalisti si sono scontrati sui vaccini

sallusti maglie rete 4 640x300
Sallusti e Magliel lite in tv a Controcorrente

Durante la puntata di ieri sera di Controcorrente, trasmissione di Rete 4 condotta da Veronica Gentili, è andato in scena un acceso dibattito fra Alessandro Sallusti, storico direttore de Il Giornale, da qualche mese a questa parte numero uno di Libero, e la giornalista ed ex corrispondente del Tg2, il telegiornale di Rai 2, Maria Giovanna Maglie. I due si sono scontrati sulla questione vaccino, con la Maglie che ha spiegato: “Il vaccino è sperimentale, non sappiamo cosa accadrà tra qualche anno. Io sto suscitando dei dubbi e sto chiedendo la verità, è un modo per aiutare. Il vaccino non è la panacea di tutti i mali. Continuo a dire che ci alimentiamo di un sacco di bugie, sui morti, sui vaccini e sulla malattia”.

“Abbiamo sposato una causa sbagliata – ha proseguito la Maglie – che non promuove l’assistenza domiciliare. Continuiamo a terrorizzare le persone e non me la sento di dare lezioni a nessuno”. La replica di Sallusti non si è fatta attendere: “Io sono per le libertà e in un Paese liberale c’è anche la possibilità di buttarsi dalla finestra, di drogarsi fino a intontirsi, di ubriacarsi fino a sfinirsi. Ma in una trasmissione televisiva vorrei che la Maria Giovanna mi dicesse ‘sei libero di buttarti dalla finestra, ma non farlo, è stupido’. Questo dovrebbe fare”.

SALLUSTI VS MAGLIE: “NON PUOI DIRE QUESTA COSA ORRIBILE”

Lo scontro si è quindi spostato sul tema dell’immigrazione, e in questo caso la Maglie, in vacanze in questi giorni giorni a Panarea, ha sottolineato come gli arrivi siano ormai fuori controllo: “La Sicilia non chiude per gli immigrati, ma perché i siciliani ascoltano te e non si vaccinano – ribatte Sallusti – hai molti seguaci. Se sei contenta tu. Prima del vaccino morivano mille persone al giorno in Italia, adesso ne muoiono 50”. La giornalista ha poi replicato, mostrandosi offesa: “Non puoi dire questa cosa orribile dei miei seguaci. Io non sono una no-vax, vi rimprovero il fideismo pro-vax e ve lo rimprovererò per tutta la vita”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA