Salmo rinuncia a Sanremo 2020/ “Mi sentirei a disagio”, ed i suoi testi choc…

- Carmine Massimo Balsamo

Salmo non sarà al Festival di Sanremo 2020, il rapper ha dato forfait: “Non me la sento”. Invito declinato o passo indietro forzato?

Salmo
Salmo

Colpo di scena: Salmo rinuncia al Festival di Sanremo 2020, il rapper non sarà il super ospite della prima serata della kermesse canora. Annunciato da Amadeus, il 35enne di Olbia ha declinato l’invito e lo ha ufficializzato nel corso di una diretta su Instagram: «Allora prima di farmi venire un aneurisma…io volevo ringraziare di cuore Amadeus e tutto lo staff di Sanremo che mi aveva invitato come super ospite della prima serata del festival ma non sarò presente al festival, non me la sento, mi sentirei a disagio». Non sarà lui, dunque, ad accompagnare Ghali nella serata d’apertura di Sanremo 2020, Salmo ha poi evidenziato poco dopo: «Vi ringrazio di cuore. Tra i due santi, Sanremo e San Siro scelgo San Siro. Quindi se volete venire a sentirmi nel posto giusto con la gente giusta venite a San Siro il 14 giugno».

SALMO RINUNCIA A SANREMO 2020: “NON ME LA SENTO”

Sui social network si è acceso il dibattito sull’assenza di Salmo al Festival di Sanremo 2020, con molti suoi fan dispiaciuti per questa scelta. «Al momento non è detto nemmeno ci sia Salmo», aveva commentato Amadeus in conferenza stampa pochi giorni fa e non si trattava di pretattica, evidentemente: il rapper ha dato forfait. Ma c’è anche chi evidenzia che potrebbe non trattarsi di un semplice invito declinato: Salmo sarebbe stato “costretto” a fare un passo indietro dopo le ultime vibranti polemiche, a partire dalle accuse di sessismo ad Amadeus. Alcuni testi dei suoi brani non sono “per tutti”, ma anzi. Pensiamo al testo di Perdonami ed a questo passaggio: «Le tipe che schiacci non le farei neanche toccare dal cazzo del cane (hey)». Insomma, sarà un bel discutere…



© RIPRODUZIONE RISERVATA