Vaccini, censurato il Presidente dell’Ordine dei medici di Bologna / Pizza: “Non ho mai sostenuto i no-vax”

- Matteo Fantozzi

Giancarlo Pizza, presidente dell’Ordine dei medici di Bologna, è stato censurato in merito ai vaccini. Non ha ancora presentato le dimissioni e non sembra intenzionato a farlo.

vaccino anti coronavirus cina
Immagine di repertorio (Pixabay)

Continuano ad essere complicate tutte le situazioni che ruotano attorno al mondo dei vaccini. L’Ordine nazionale dei medici ha deciso di censurare Giancarlo Pizza, presidente dell’Ordine di Bologna. Questi è finito ancora una volta al centro di una polemica legata ai no-vax. Nonostante le tante richieste però non sono arrivate le dimissioni con questi che si è chiuso inizialmente dietro una serie di “no comment”. Un silenzio però in grado di fare tanto rumore che è stato interrotto nel pomeriggio con una lettera inviata a Quotidiano Sanità: “Non ho mai detto o scritto di essere contro l’obbligo dei vaccini. Non mi risulta nemmeno di avere mai avvallato o diramato inviti di fatto a disattendere il provvedimento sugli stessi”. Un modo dunque per provare a chiudere quella che è una polemica che andava avanti da molto tempo.

Le accuse nei confronti di Giancarlo Pizza

Giancarlo Pizza, Presidente dell’Ordine dei medici di Bologna, si è ritrovato ancora una volta al centro del fuoco che si è mosso attorno ad alcune dichiarazioni legate ai vaccini. Il Presidente nazionale Filippo Anelli ha voluto ribadire la posizione sulle vaccinazioni dell’Ordine dei medici, specificando che si tratta di veri e propri “strumenti di sanità pubblica”. Anelli si domanda se fosse necessario ribadire un concetto che doveva essere ben chiaro per un medico e prova dunque a trovare una spiegazione ad alcune parole del collega. Spiega come il calo delle vaccinazioni è il frutto del successo delle stesse vaccinazioni, che hanno indebolito e debellato molte malattie che una volta erano considerate mortali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori