Plastica nel ragù Esselunga: Ministero Salute, “rischio fisico”/ Anche cannelloni e lasagna: i lotti ritirati

- Dario D'Angelo

Plastica nel ragù Esselunga: il Ministero della Salute ha ritirato lotti di cannelloni e lasagna al forno, ecco quali. C’è un “rischio fisico”…

Il Sussidiario.net
Plastica nel ragù Esselunga (foto da web)

Un nuovo allarme alimentare è stato diramato dal ministero della Salute in relazione al ragù di carne di vitello distribuito dalla Esselunga, una delle catene di supermercati più diffuse e frequentate d’Italia, per il rischio di frammenti di plastica al suo interno. Come si può leggere sul portale governativo, il prodotto incriminato è nello specifico il Ragù di vitello Top (lotto SC. 07.02.19 da 200 g e con data di scadenza 07.02.19), al quale bisogna aggiungere le Lasagne al Forno (lotto SC 30.01.19 da 600 g e con data di scadenza 30.01.19), e i Cannelloni di Carne (lotto SC. 29.01.19 peso variabile 330 g e con data di scadenza 29.01.19). Tutti questi prodotti, come sottolineato da Fanpage, hanno in comune il fatto di essere stati confezionati per Esselunga Italia Spa nello stabilimento di via Giambologna 1 a Limito di Pioltello, in provincia di Milano.

PLASTICA NEL RAGU’ DI CARNE, MINISTERO SALUTE RICHIAMA LOTTI

Come si motiva dunque il ritiro di diversi lotti ordinato dal ministero della Salute? Come si può leggere sulla scheda di richiamo pubblicata dal portale governativo, ad essere segnalata è la “probabile presenza di frammenti di plastica” dura all’interno dell’alimento. Dal dicastero presieduto da Giulia Grillo si tiene a precisare che il richiamo interessa esclusivamente l’articolo e la scadenza riportati. L’invito è a non consumare il prodotto e riportarlo presso il punto vendita. In ogni caso il prodotto oggetto del richiamo è stato ritirato dalla vendita e non è più presente in tutti i punti vendita. Come riportato da Fanpage, la stessa Esselunga ha consigliato ai clienti di non mangiare gli alimenti e di riportarli nel punto vendita dove sono stati acquistati per ottenere il rimborso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA