SALVO VENEZIANO SQUALIFICATO/ “Sono stato un cogli*ne”, ma Pupo lo difende

- Silvana Palazzo

Perché Salvo Veneziano squalificato dal Grande Fratello Vip 4? Sergio Volpini, Patrick Pugliese e Pasquale Laricchia sono a rischio? Tutti i precedenti del reality

salvo veneziano gf
Salvo Veneziano (Grande Fratello vip)

Salvo Veneziano dopo l’esclusione dal Grande Fratello Vip 4 per le frasi sessiste pronunciate nella casa arriva in studio. “Signori buonasera a tutti” dice entrando in studio da Alfonso Signorini e ironizza da subito “eccomi sul patibolo!”. Signorini risponde alla velata provocazione dell’ex gieffino dicendo: “so di avere una brava persona, un buon padre, un buon uomo, ma può succedere nella vita di essere superficiali” e in quel momento Salvo replica “sono stato un coglione, è stato uno stato di goliardia nella mia testa, eravamo lì in questa casa, mi sono lasciato andare, volevo fare il pagliaccetto, loro ridevano ed io continuavo a parlare, ma ho chiesto scusa subito”. In sua difesa arriva Pupo che precisa: “viviamo tempi difficili, in cui dobbiamo stare molto attenti a quello che si dice, in altri tempi avrebbero creato poco rumore, ma questi sono i tempi. Oggi siamo nei tempi dei social, è un gioco al rialzo, ho fatto tanto errori nella mia vita ho giocato d’azzardo, ma poi sono riuscito a sconfiggere questo demone e oggi lo tengo a bada. Non sono qui per mettermi la gogna, ma devi insegnarti a pesare le parole”. Alfonso Signorini poi torna sulla prima puntata quando Salvo ha ricordato Taricone: “una persona che non ha un cuore non l’avrebbe fatto”. Sul finale Salvo chiede scusa alla famiglia e alla moglie: “è passata per una persona che mi protegge, io non sono un mostro” e in suo soccorso arriva proprio Giusy. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Salvo Veneziano: scuse in diretta al Grande Fratello Vip: “Scherzavo”

Salvo Veneziano questa sera è al Grande Fratello Vip 4. “Non perché vogliamo dargli altra visibilità” commenta Alfonso Signorini, che spiega la volontà del concorrente squalificato di dire scusa a tutti. Così lascia la parola a Salvo che dichiara: “Pensavo di fare il simpatico, di far ridere i miei compagni ma non c’era niente da ridere. Ciò che voglio far capire è che non intendevo offendere nessuno. Sono qui per chiedere scusa al pubblico che ci guarda a casa, al genere femminile perché io sono uno che combatte la violenza in ogni modo, e alla ragazza che ho accusato. Io stavo scherzando. Ho sbagliato, vi chiedo scusa e ci metto la faccia. Ho creato problemi alla mia famiglia anche, ai miei figli e a mia figlia soprattutto e ne sono addolorato. Io non sono quella persona lì.” Elisa De Panicis lo guarda negli occhi e lo accusa di incoerenza, visto un discorso fatto da lui pochi giorni fa. (Aggiornamento di Anna Montesano)

SALVO VENEZIANO SQUALIFICATO, QUESTA SERA LE SCUSE?

Salvo Veneziano è stato squalificato dal Grande Fratello Vip 4, quindi non è più concorrente del reality. La decisione è stata presa per le frasi sessiste e violente che ha rivolto a due concorrenti. Un provvedimento giusto e inevitabile, considerando la terminologia becera e inadeguata usata da Salvo per parlare di una ragazza che aveva avuto la “colpa” di indossare un abbigliamento succinto, cioè Elisa De Panicis. La squalifica di Salvo Veneziano è stata ben accolta dai telespettatori, ma c’è chi chiede la “testa” degli altri tre che stavano parlando con lui. Si tratta di Sergio Volpini, Patrick Rey Pugliese e Pasquale Laricchia, che erano presenti mentre Salvo usava termini violenti per parlare delle inquiline del GF Vip. Nessuno di loro è intervenuto per frenare il delirio verbale del coinquilino o provare a limitare i danni, anzi ridevano alle parole del pizzaiolo siciliano. Ci saranno altri squalificati dal Grande Fratello? Sul caso è intervenuto pure il programma Striscia la notizia.

SALVO VENEZIANO SQUALIFICATO, GRANDE FRATELLO VIP 4: ALTRI TRE A RISCHIO?

Il noto tg satirico di Canale 5 ha aperto un sondaggio per chiedere ai telespettatori se anche Sergio Volpini, Pasquale Laricchia e Patrick Rey Pugliese meritano di essere squalificati dal Grande Fratello Vip 4. Molti infatti accusano gli altri tre concorrenti del reality di essere stati complici di quella scenetta disgustosa, quindi ritengono che debbano essere puniti anche loro. Per questo in molti aspettano provvedimenti nella puntata di oggi, mercoledì 15 gennaio 2020, nei loro confronti. Del resti il televoto che vedeva contrapposti Salvo e Patrick è stato annullato per squalifica. Il pubblico evidenzia il fatto che l’indifferenza di chi si gira dall’altra parte o la complicità di chi ride di certi comportamenti non sono meno gravi. Sarebbe bastato che uno dei tre si alzasse e spiegasse a Salvo Veneziano che stava sbagliando e che doveva scusarsi per quello che stava dicendo per dare un epilogo diverso a questa storia.

SQUALIFICATI AL GRANDE FRATELLO: I PRECEDENTI

Salvo Veneziano è stato squalificato dal Grande Fratello Vip 4: un amaro destino quello dello storico concorrente della prima edizione del reality. A distanza di venti anni si era rimesso in gioco, ma ha rimediato un’espulsione. Ma prima di lui, in tante edizioni del Grande Fratello, sia quello “normale” sia quello vip, ci sono stati altri concorrenti espulsi per violenza verbale, fisica o per violazione del regolamento. Chi sono? La prima fu Luana Spagnolo che lasciò la Casa del GF2 perché aveva omesso di comunicare durante le selezioni del cast di essere stata eletta “Miss Italia nel mondo”. Guido Genovesi invece nella quinta edizione fu squalificato per bestemmia. Mirko Sozio nel 2008 fu squalificato per una bestemmia in diretta. Invece Paolo Mari e Federica Rosatelli al GF9 furono allontanati per violenza fisica: il primo si denudò in diretta, l’altra lanciò un bicchiere di vetro contro un coinquilino. A questa lista aggiungiamo Massimo Scattarella e Daniel Mkongo (bestemmia), Baye Dame e Luigi Favoloso (comportamenti violenti), Clemente Russo (frasi sessiste), Pamela Prati (violazione al regolamento), Marco Predolin (affermazioni omofobe e sessiste). Al GF 11 ci furono quattro squalificati: prima Nathan Lelli (bestemmia) e il terzetto Matteo Casnici, Massimo Scattarella (di nuovo) e Pietro Titone, tutti per lo stesso motivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA